Cancro della pelle bianca: carcinoma basocellulare e Co.

Cancro bianco della pelle: la forma più comune di cancro della pelle

Il cancro della pelle nera (melanoma maligno) è la forma più pericolosa di tumore maligno della pelle. Tuttavia, il “cancro bianco della pelle” è molto più comune: cancro a cellule basali e cancro a cellule spinose. Nel 2016, a circa 230,000 persone in Germania è stato recentemente diagnosticato un cancro bianco della pelle. Per il 2020, gli esperti del Robert Koch Institute (RKI) prevedono 265,000 nuovi casi (120,000 nelle donne e 145,000 negli uomini).

Il cancro basocellulare rappresenta circa i tre quarti di tutti i casi di cancro bianco della pelle. Questo lo rende di gran lunga la forma più comune di cancro della pelle.

L’incidenza del cancro della pelle sia bianco che nero è aumentata notevolmente negli ultimi anni.

Cancro bianco della pelle: carcinoma basocellulare

Il carcinoma basocellulare (cancro basocellulare, vecchio nome: carcinoma basocellulare) si sviluppa dalle cellule del cosiddetto strato basocellulare della pelle e dalle guaine radicali dei follicoli piliferi. Può svilupparsi ovunque sul corpo. Tuttavia, dal 70 all'80% di tutti i carcinomi basocellulari si verificano nell'area della testa e del collo. Sono particolarmente spesso colpite le “terrazze soleggiate” come il naso, le labbra o la fronte. I carcinomi basocellulari si formano frequentemente anche sul collo e sulle mani, meno frequentemente sulle gambe.

Cancro a cellule basali: sintomi

Il cancro basocellulare assume molte forme. Di solito si sviluppa sotto forma di tumori nodulari inizialmente cerosi, dal colore della pelle al rossastro. Questi spesso formano un bordo simile a un cordone e possono sanguinare di tanto in tanto. Questa forma diffusa di cancro bianco della pelle è chiamata cancro nodulare delle cellule basali. Tuttavia, ci sono altre forme. Alcuni assomigliano più a tessuto cicatrizzato o sono rossi o pigmentati scuramente.

È importante sapere che non esiste uno stadio precanceroso del carcinoma basocellulare. Anche i primi segni rappresentano un tumore canceroso che deve essere rimosso.

Nella maggior parte dei pazienti (80%) i carcinomi basocellulari si trovano sulle cosiddette terrazze soleggiate, sul viso tra l'attaccatura dei capelli e il labbro superiore. Possono però essere colpite anche altre parti del corpo, ad esempio l'orecchio esterno, il labbro inferiore, il cuoio capelluto peloso o, più raramente, il tronco e le estremità.

Puoi leggere ulteriori informazioni sull'aspetto e sulla posizione dei carcinomi basocellulari in Cancro della pelle: sintomi.

Carcinoma basocellulare: trattamento

Il carcinoma basocellulare viene solitamente operato. Il chirurgo tenta di rimuovere completamente il tumore, insieme ad un margine di tessuto sano.

A volte i medici scelgono di trattare il cancro basocellulare superficiale e di grandi dimensioni con il principio attivo imiquimod, soprattutto se l’intervento chirurgico non è possibile. L’imiquimod è un cosiddetto immunomodulatore che stimola la risposta del sistema immunitario alle cellule tumorali. Si applica come una crema più volte alla settimana per sei settimane.

Un'altra opzione per questo tipo di cancro bianco della pelle è uno speciale trattamento con la luce: la terapia fotodinamica: il tumore canceroso viene prima reso più sensibile alla luce con un unguento speciale e poi irradiato con una luce intensa.

Puoi leggere ulteriori informazioni su questa e altre terapie per il carcinoma basocellulare nella sezione Cancro della pelle: trattamento.

Carcinoma basocellulare: possibilità di guarigione

Il carcinoma basocellulare molto raramente forma metastasi. I medici chiamano quindi questo tipo di cancro bianco della pelle anche “semi-maligno”. Se diagnosticato in tempo, il cancro basocellulare è curabile nella stragrande maggioranza dei casi (fino al 95%). La chirurgia è la forma di trattamento più promettente. I decessi sono molto rari nel cancro basocellulare (circa uno su 1,000 pazienti).

Carcinoma basocellulare: prevenzione

Se vuoi prevenire questo tipo di cancro bianco della pelle, dovresti innanzitutto proteggere la tua pelle dai raggi UV eccessivi. Il carcinoma basocellulare – come lo spinalioma – è causato principalmente da un'eccessiva radiazione UV della pelle (sole, solarium). Il cancro bianco della pelle di entrambi i tipi può quindi essere prevenuto principalmente attraverso una protezione UV costante: evitare la luce solare diretta (soprattutto a mezzogiorno). Proteggi la tua pelle anche con creme solari e tessuti adatti. Dovrebbero attenersi a questo soprattutto le persone con fototipo chiaro, poiché corrono un rischio maggiore di cancro della pelle.

Oltre ai raggi UV, anche una predisposizione genetica e alcune malattie ereditarie possono favorire lo sviluppo del cancro basocellulare. Qui la prevenzione non è possibile. Un altro fattore di rischio sono varie sostanze e sostanze chimiche come l'arsenico. Se possibile, questi dovrebbero essere evitati per prevenire il carcinoma basocellulare.

Cancro bianco della pelle: spinalioma

Lo spinalioma (carcinoma a cellule spinose, carcinoma a cellule squamose) è la seconda forma più comune di cancro della pelle con circa 98,000 nuovi casi all'anno. Gli uomini sono colpiti leggermente più frequentemente delle donne. In media, i pazienti hanno circa 70 anni.

Il cancro della pelle bianca del tipo spinalioma cresce in modo piuttosto aggressivo. Se non trattato, distrugge gradualmente il tessuto circostante. In uno stadio avanzato, lo spinalioma può formare metastasi in altre parti del corpo. Il trattamento precoce è quindi ancora più importante in questo caso che nel carcinoma basocellulare.

Puoi leggere ulteriori informazioni su questo tipo di cancro della pelle nell'articolo Carcinoma a cellule squamose.