Vibrazioni: infezioni, sintomi, malattie

Breve panoramica

  • Vibrazioni – Descrizione: gruppo di batteri presenti in tutto il mondo, in particolare nelle acque più calde. Si moltiplicano particolarmente bene con una certa salinità (ad es. Mar Baltico, Lago di Neusiedl, lagune).
  • Malattie da vibrazioni: colera e altre infezioni gastrointestinali, infezioni di ferite, infezioni dell'orecchio.
  • Sintomi: nelle infezioni gastrointestinali, ad esempio diarrea, vomito, dolore addominale (spesso particolarmente grave nel colera). Nelle infezioni della ferita, ferita dolorosa, arrossata, gonfia, possibile danno cutaneo più profondo, febbre e brividi. Nelle infezioni dell'orecchio, dolore all'orecchio, febbre e secrezione dall'orecchio.
  • Diagnosi: rilevamento di vibrioni nei campioni dei pazienti (ad es. campione di feci, secrezioni della ferita).
  • Prevenzione: buona acqua potabile e igiene alimentare per la prevenzione del colera nelle aree a rischio, vaccinazione contro il colera per alcune persone a rischio; mangiare frutti di mare e pesce di mare solo ben cotti; evita il contatto con l'acqua salata in estate se hai ferite, soprattutto se hai un sistema immunitario debole o malattie croniche della pelle.

Cosa sono i Vibrazioni?

Alcuni vibrio possono causare malattie nell'uomo, principalmente Vibrio cholerae, V. vulnificus e V. parahaemolyticus.

Esistono due ceppi (sierogruppi) della specie Vibrio cholerae che possono causare la malattia del colera. Altri sierogruppi di V. cholerae, così come altre specie di Vibrio patogeni (come V. vulnificus), non sono in grado di farlo. Sono quindi raggruppati sotto il termine “vibrio non colera”.

Le vibrazioni si sentono particolarmente a loro agio nell'acqua calda al di sopra dei 20 gradi Celsius – così possono riprodursi più rapidamente. È quindi molto probabile che il riscaldamento globale vada a loro vantaggio, perché aumenta anche la temperatura negli oceani e in altri corpi idrici. Di conseguenza, i casi di vibriosi potrebbero aumentare in tutto il mondo, ma soprattutto nelle zone temperate, temono gli scienziati.

Infezioni da Vibrionia in Germania

Nelle poche segnalazioni provenienti dalla costa tedesca del Mare del Nord, le persone colpite erano state infettate dagli agenti patogeni nella zona delle foci dei fiumi. Lì l'acqua è un po' meno salata che nel Mare del Nord aperto a causa dell'afflusso di acqua dolce.

Quali malattie sono causate dai vibrioni?

Le vibrazioni sono considerate la principale causa di malattie gastrointestinali batteriche in molti paesi. L'esempio più noto è il colera, scatenato da alcuni ceppi di Vibrio cholerae. Tuttavia, i vibrioni non del colera possono anche infettare il tratto digestivo e causare malattie.

Come si viene infettati dai vibrioni?

Le vibrazioni, che causano malattie gastrointestinali, vengono trasmesse per via orale. Cioè, entrano nel corpo attraverso la bocca. Nel caso del colera, ciò avviene solitamente attraverso l'acqua potabile contaminata e il cibo che contiene agenti patogeni attraverso le feci o il vomito di persone malate. Questo pericolo esiste soprattutto laddove le condizioni igieniche sono precarie, ad esempio nelle regioni povere dell’Africa e nei campi profughi.

Le infezioni gastrointestinali causate da vibrioni non del colera (come V. vulnificus, V. parahaemolyticus) possono essere contratte anche per via orale: mangiare frutti di mare crudi o poco cotti (ad es. ostriche, cozze) o pesce proveniente da acque contaminate può diventare un fonte di infezione.

Si sono verificati anche casi di infezioni di ferite in cui persone hanno subito piccole ferite durante la lavorazione di frutti di mare o pesce di mare crudo e sono state quindi infettate dagli agenti patogeni.

Periodo di incubazione

Quali sono i sintomi di un’infezione da vibriosi?

I sintomi causati dai vibrioni dipendono da quale parte del corpo infettano. Se entrano nel corpo attraverso la bocca, possono causare sintomi gastrointestinali: le persone colpite possono avvertire crampi addominali, diarrea acquosa, vomito e nausea. Sintomi particolarmente gravi possono manifestarsi nel colera, mentre altre malattie da vibrioni del tratto gastrointestinale sono generalmente più lievi.

Il primo segno di infezione della ferita da vibrioni è solitamente che la ferita infetta è insolitamente dolorosa. Inoltre, la ferita e la pelle circostante possono apparire arrossate e gonfie. Un’infezione superficiale può diffondersi rapidamente e danneggiare i tessuti più profondi se non trattata. Le persone affette di solito sviluppano febbre e brividi. Le infezioni delle ferite causate da Vibrio vulnificus possono essere particolarmente gravi e pericolose per la vita, soprattutto per le persone immunocompromesse.

Che si tratti di infezioni gastrointestinali, delle ferite o dell'orecchio: in tutti i casi può svilupparsi in modo grave una "avvelenamento del sangue" (sepsi) pericolosa per la vita.

Come viene trattata un'infezione da vibriosi?

I medici trattano le infezioni da vibrazioni con antibiotici. Inoltre, vengono somministrati farmaci per i rispettivi sintomi, ad esempio antipiretici e antidolorifici. La necessità di ulteriori misure dipende dalla malattia e dal suo decorso.

Il colera deve essere curato il prima possibile! La perdita di liquidi e sali dovuta a diarrea grave e vomito può essere compensata con bevande speciali, soluzioni idroalcoliche e infusi. I medici prescrivono anche antibiotici.

Puoi saperne di più sulla terapia del colera qui.

Terapia delle infezioni da vibrioni non colerici

Ciò è particolarmente vero per i pazienti con un aumentato rischio di progressione grave della malattia. Tra questi rientrano le persone in età avanzata e quelle con un sistema immunitario indebolito, ad esempio a causa di condizioni preesistenti come gravi malattie cardiache, cancro, diabete o cirrosi epatica.

Le infezioni gravi della ferita spesso richiedono un trattamento chirurgico. Se la ferita è sulla gamba o sul braccio, ad esempio, in casi estremi i chirurghi potrebbero dover rimuovere l’arto interessato (amputazione).

Un'infezione da vibrio può essere diagnosticata in modo affidabile da un laboratorio che rileva gli agenti patogeni nei campioni dei pazienti. A seconda dei casi, i medici possono prelevare sangue o tamponi dalle ferite sospette. In caso di diarrea è utile un campione di feci. Il laboratorio può quindi preparare una coltura batterica: i batteri possono essere coltivati ​​su un mezzo nutritivo adatto e poi identificati con precisione. È possibile vedere gli agenti patogeni al microscopio.

Obbligo di denuncia

Sono segnalate anche le infezioni acute causate da vibrioni non colera. Eccezione: se qualcuno ha solo un'infezione all'orecchio, questa deve essere segnalata alle autorità sanitarie solo se la causa scatenante è Vibrio cholerae.

Come si possono prevenire le vibrazioni?

Inoltre, evitare i cubetti di ghiaccio nelle bevande e nei cibi crudi nelle zone interessate. E disinfettati regolarmente le mani: la maggior parte delle persone si tocca inconsciamente la bocca di tanto in tanto. Gli agenti patogeni presenti sulle mani possono quindi facilmente entrare nel corpo. Ora esiste anche la vaccinazione contro il colera.

Puoi scoprire come funziona e a chi è consigliato nel nostro articolo Colera.

Quando prepari questo cibo, fai attenzione a non ferirti la pelle. Altrimenti c'è il rischio di infezione della ferita.