Vaccinazioni di viaggio: cosa ti serve e quando

Vaccinazioni di viaggio: consultazione individuale

Chiedi consiglio a un medico di viaggio prima di partire. Potrebbe trattarsi di un medico in uno studio privato specializzato in questo settore o di un consulente medico presso un istituto tropicale. Il medico di viaggio vi dirà quali vaccinazioni di viaggio sono consigliabili per voi personalmente. I fattori decisivi includono la destinazione, il tempo di viaggio, il tipo di viaggio, lo stato vaccinale individuale ed eventuali malattie di base.

È meglio programmare la consultazione da quattro a sei settimane prima del viaggio. Il sistema immunitario ha bisogno di tempo affinché la protezione vaccinale si sviluppi completamente. Per alcune vaccinazioni di base sono inoltre necessarie più vaccinazioni a determinati intervalli.

Ma anche se decidete di viaggiare con breve preavviso, dovreste comunque chiedere consiglio e, se necessario, vaccinarvi. Una protezione vaccinale non del tutto completa è meglio di niente.

Non dimenticare il certificato di vaccinazione!

Vaccinazioni in viaggio: costi

Le vaccinazioni di viaggio non costituiscono una prestazione fissa dell’assicurazione sanitaria. Molte casse malati però si fanno carico dei costi volontariamente. Chiedete quindi consiglio in anticipo al vostro assicuratore. Di norma il viaggiatore paga inizialmente la fattura di tasca propria e poi la presenta alla cassa malati per il rimborso.

Le vaccinazioni di viaggio più importanti

In Germania, la Commissione permanente per le vaccinazioni (STIKO) dell’Istituto Robert Koch è responsabile delle raccomandazioni sulle vaccinazioni. Oltre alle raccomandazioni generali sulle vaccinazioni, la STIKO formula anche raccomandazioni per le vaccinazioni in viaggio. Questi includono:

Epatite A

L’epatite A è una forma di infiammazione del fegato correlata al virus. Si trasmette tramite infezione da striscio o cibo contaminato. La vaccinazione è idealmente somministrata almeno due settimane prima del viaggio.

Epatite B

Rabbia

La rabbia è una malattia virale che, se non trattata immediatamente, è sempre mortale! È meglio iniziare la vaccinazione antirabbica almeno quattro settimane prima del viaggio. Per una protezione completa sono necessarie tre iniezioni, da somministrare entro questo periodo.

Febbre gialla

La febbre gialla è anche un'infezione virale pericolosa per la vita. Si trova principalmente nell'Africa tropicale e nel Sud America. Vaccinarsi contro la febbre gialla almeno dieci giorni prima della partenza. La vaccinazione è fortemente raccomandata quando si viaggia in aree ad alto rischio ed è addirittura richiesta in molti paesi ad alto rischio al momento dell’ingresso.

encefalite giapponese

Meningoencefalite di inizio estate (FSME)

La TBE è un'infiammazione delle meningi e/o del cervello correlata al virus. L'agente patogeno viene trasmesso attraverso la puntura delle zecche. Anche in Germania le zone a rischio, dove molte zecche trasportano l'agente patogeno della TBE, si stanno espandendo, motivo per cui anche da noi in molte località la vaccinazione contro la TBE è consigliabile. L'immunizzazione di base consiste in tre iniezioni. Le prime due iniezioni vengono somministrate ad intervalli da uno a tre mesi, mentre la terza vaccinazione viene somministrata da nove a dodici mesi dopo.

Polio (poliomielite)

La poliomielite è un'infezione virale altamente contagiosa che nei casi più gravi può lasciare danni permanenti (come la paralisi). In Germania la vaccinazione antipolio è raccomandata per tutti i neonati. Coloro che viaggiano in aree ad alto rischio dovrebbero ricevere il richiamo vaccinale due mesi prima del viaggio.

meningococcica

Tifo

La febbre tifoide è una malattia diarroica batterica che può assumere la forma di febbre tifoide addominale o, in forma più lieve, febbre paratifoide. La malattia è diffusa nelle regioni con scarsi standard igienici. Per soggiorni più lunghi in tali zone può quindi essere utile la vaccinazione contro il tifo. Può essere somministrato come vaccinazione orale o come iniezione due settimane prima del viaggio.

Influenza

I virus influenzali circolano anche all’estero. La STIKO consiglia pertanto la vaccinazione antinfluenzale due settimane prima del viaggio. In Germania dalla stagione 2017/18 viene vaccinata con il cosiddetto vaccino quadruplo, che protegge da tutti e quattro i tipi di influenza, compreso il nuovo tipo del ceppo B, apparso per la prima volta nel 2015.

Ulteriori misure di protezione

A seconda della destinazione possono essere indicate ulteriori misure di protezione. Ad esempio, chiunque si rechi in zone a rischio di colera o malaria dovrebbe informarsi in anticipo quali misure sono appropriate.

  • Malaria: non esiste alcuna vaccinazione contro la malaria. La profilassi antimalarica consiste invece in misure di protezione dalle punture di zanzara (le zanzare trasmettono l'agente patogeno della malaria) e, se necessario, nell'uso preventivo di farmaci. Potrebbe anche essere utile portare con sé farmaci contro la malaria per l'autotrattamento in caso di emergenza (terapia di riserva).

Vaccinazioni di viaggio per i bambini

Per molti paesi sono raccomandate o addirittura obbligatorie vaccinazioni di viaggio speciali. Tuttavia, per molte vaccinazioni esiste un’età minima alla quale è possibile aumentare la protezione.

La tabella seguente mostra l'età minima per le vaccinazioni di viaggio importanti:

Vaccinazione

Età minima

Colera

2 anni

TBE

nei bambini di età inferiore a 3 anni solo dopo attenta giustificazione (indicazione rigorosa)

Febbre gialla

9 mesi (6 mesi in caso di indicazione rigorosa)

12 mesi

2. mese di vita

Rabbia

nessun limite di età

Pertanto, prima di ogni viaggio a lunga distanza, discutete attentamente con un medico i benefici e i rischi delle misure di protezione per voi e per vostro figlio. Pianificare le vaccinazioni il prima possibile in modo che alla partenza vi sia una protezione vaccinale sufficiente. Per soggiorni più lunghi all’estero assicurarsi che il programma di vaccinazione continui come di consueto in Germania.

Ulteriori misure di protezione durante i viaggi

Anche coloro che sono vaccinati dovrebbero prendere in considerazione misure protettive per essere sicuri.

Acqua sicura, pasti sicuri

In molti paesi è consigliabile bere solo acqua bollita o acqua proveniente da bottiglie con il tappo intatto. Questo vale anche per lavarsi i denti e pulire i piatti. Inoltre, evitare i cubetti di ghiaccio nelle bevande.

In molti paesi, le verdure crude e i frutti di mare dovrebbero essere consumati con cautela – o preferibilmente per niente. Quando si tratta di frutta, scegli quelle varietà che vengono sbucciate prima del consumo.

Protezione costante dalle zanzare