Sulfasalazina: effetti, applicazioni, effetti collaterali

Come funziona la sulfasalazina

La sulfasalazina è utilizzata come trattamento di base per le malattie reumatiche e le malattie infiammatorie intestinali (IBD). I reumatismi sono un gruppo di malattie autoimmuni. Ciò significa che il sistema immunitario attacca e distrugge i tessuti del corpo (come la cartilagine articolare). Anche le malattie infiammatorie croniche intestinali sono causate da una reazione difettosa del sistema immunitario.

Il 5-ASA è apparentemente responsabile dell'effetto positivo sulle IBD, mentre la sulfapiridina sembra essere efficace soprattutto nei reumatismi. Di conseguenza, la sulfasalazina viene utilizzata per entrambe le condizioni.

La sulfasalazina è uno dei pochi farmaci dai quali si formano contemporaneamente due principi attivi nel corpo.

Assorbimento, degradazione ed escrezione

Viene assorbito più del 90% della sulfapiridina, mentre viene assorbito circa il 30% del 5-ASA. La sulfapiridina viene metabolizzata nel fegato ed escreta nelle urine.

Quando viene utilizzata la sulfasalazina?

La sulfasalazina viene utilizzata nelle seguenti aree di applicazione (indicazioni):

  • Trattamento acuto e prevenzione delle recidive (profilassi delle recidive) della colite ulcerosa.
  • Trattamento acuto della malattia di Crohn da lieve a moderata che coinvolge il colon (una sezione dell’intestino crasso)
  • Terapia di base della poliartrite cronica (artrite reumatoide)

Come si usa la sulfasalazina

La sulfasalazina viene assunta sotto forma di compresse. Il dosaggio è determinato individualmente dal medico. Per ridurre gli effetti collaterali, il farmaco deve essere introdotto gradualmente. Ciò significa che il trattamento viene iniziato con una dose bassa, che viene poi aumentata lentamente.

Viene assunto a lungo termine, anche quando il paziente si sente meglio e non ha quasi nessun disturbo. Questo perché se il trattamento viene interrotto, la malattia potrebbe peggiorare nuovamente. A volte la sulfasalazina viene utilizzata in combinazione con altri farmaci.

Quali sono gli effetti collaterali della sulfasalazina?

I possibili sintomi includono nausea, vomito, diarrea e dolore addominale. Possono verificarsi anche mal di testa, vertigini e affaticamento. Tali effetti collaterali sono più evidenti nelle prime settimane di trattamento.

Alcuni pazienti sviluppano perdita di capelli, prurito, eruzione cutanea e vesciche dolorose nella bocca e/o nella gola durante il trattamento. Possono verificarsi anche cambiamenti nell’emocromo.

Negli uomini, il principio attivo può compromettere la fertilità perché riduce il numero di spermatozoi (oligospermia) per la durata dell'uso e fino a tre mesi dopo. Pertanto, prima di iniziare il trattamento, è necessario chiarire l’eventuale desiderio di avere figli nei pazienti di sesso maschile.

Cosa bisogna considerare quando si usa la sulfasalazina?

Controindicazioni

La sulfasalazina non deve essere assunta:

  • Deficit di glucosio-6-fosfato deidrogenasi (una malattia ereditaria)
  • anomalie preesistenti dell'emocromo o malattie degli organi che producono sangue
  • grave disfunzione epatica o renale
  • ostruzione intestinale
  • porfiria (una rara malattia metabolica)
  • terapia concomitante con metenamina (un farmaco contro la sudorazione eccessiva)

interazioni farmacologiche

Al contrario, gli antibiotici possono ridurre la scissione della sulfasalazina in sulfapiridina e 5-ASA distruggendo la flora intestinale, indebolendone così l’effetto.

Sono possibili altre interazioni. I pazienti dovrebbero quindi informare il proprio medico di tutti i farmaci che stanno assumendo, compresi i preparati da banco, prima di iniziare la terapia.

Limite di età

La sulfasalazina è controindicata nei bambini di età inferiore ai due anni.

Gravidanza e allattamento

Tuttavia, se il principio attivo mesalazina mostra la stessa efficacia terapeutica nei pazienti con malattia infiammatoria intestinale, dovrebbe essere preferito alla sulfasalazina.

Come ottenere medicinali contenenti sulfasalazina

La sulfasalazina richiede una prescrizione in Germania, Austria e Svizzera, quindi è disponibile solo in farmacia dietro prescrizione medica.