Saccharomyces Boulardii

Prodotti

è disponibile in commercio in molti paesi sotto forma di capsule e come polvere in bustine (Perenterol) ed è stato approvato dal 1990. Perenterol travel è stato registrato e approvato per il trattamento di diarrea del viaggiatore dal 2010. In Europa, il fungo è stato utilizzato come probiotico dagli anni '1950.

Struttura e proprietà

È un fungo di lievito strettamente correlato al lievito di birra che prospera meglio a temperatura corporea (37 ° C) (sinonimi: Hansen CBS 5926, var.). È disponibile liofilizzato nei medicinali. Il nome del fungo deriva dal suo scopritore Henri Boulard. Il microbiologo francese lo scoprì nel 1920 in Indocina durante a colera epidemia. L'ingrediente in capsule è anche noto come Saccharomyces cerevisiae Hansen CBS 5926 desiccatus.

effetti

(ATC A07FA02) è antidiarroico. Ha proprietà antitossiche, antinfiammatorie, antimicrobiche e immunomodulatorie, tra le altre. Il fungo è vitale ma non si insedia permanentemente nell'intestino; viene escreto entro pochi giorni.

indicazioni

È approvato per la prevenzione e il trattamento delle malattie diarroiche di varie cause. Ad esempio, può essere utilizzato per diarrea del viaggiatore o diarrea derivante dal trattamento antibiotico.

dosaggio

Secondo il foglietto illustrativo. Il medicinale può essere somministrato a neonati, bambini e adulti. Il polvere non deve essere miscelato con cibi troppo caldi (> 50 ° C), ghiaccio freddo (0 ° C) o contiene alcol.

Controindicazioni

  • ipersensibilità
  • immunodeficienza
  • farmaci non deve essere aperto o maneggiato vicino a pazienti con cateteri venosi centrali a causa del rischio di fungemia.

Fare riferimento all'etichetta del farmaco per le precauzioni complete.

Interazioni

Antimicotici può uccidere i funghi, riducendo l'efficacia del farmaco. diversamente dagli altri probiotici, tuttavia, in combinazione con antibiotici è possibile.

Effetti collaterali

Effetti collaterali sono rari. Molto raramente, febbre, fungemia, reazioni di ipersensibilità e flatulenza è stato riportato. Fungemia (fungo in sangue) è stato osservato principalmente in pazienti ospedalizzati con a catetere venoso centrale ed è probabile attraverso la contaminazione esterna, non l'ingestione.