Fattore Rhesus: cosa significa

Qual è il fattore Rh?

Ci sono cinque antigeni nel sistema dei gruppi sanguigni Rhesus: D, C, c, E ed e. La caratteristica principale è il fattore Rhesus D (fattore Rh). Se una persona porta questo fattore sulla superficie dei suoi globuli rossi (eritrociti), è Rh positivo; se manca il fattore si parla di Rh negativo.

I ricercatori scoprirono il fattore rhesus negli anni '1940: prelevarono il sangue delle scimmie rhesus e lo iniettarono nelle cavie. Hanno poi somministrato il siero dei roditori alle scimmie rhesus e hanno osservato che gli eritrociti delle scimmie si raggruppavano: i roditori avevano formato anticorpi nel loro sangue contro gli eritrociti delle scimmie, che attaccavano gli eritrociti delle scimmie dopo il trasferimento nei loro corpi.

Fattore Rhesus: significato per le donne incinte

Se la madre rimane nuovamente incinta di un bambino Rh positivo, gli anticorpi della madre entrano nel flusso sanguigno del feto. Lì distruggono i globuli rossi del feto – i medici lo chiamano “haemolyticus neonatorum”: nel feto si sviluppano versamenti nel pericardio e nella pleura e può verificarsi un’insufficienza cardiaca.

Per evitare che ciò accada, il medico somministra la profilassi del fattore Rh a una madre Rh negativa poco dopo la nascita di un bambino Rh positivo. Ciò impedisce la formazione degli anticorpi, quindi non c'è pericolo di una seconda gravidanza con un bambino Rh positivo.