Psillio (buccia): effetto

Che effetto hanno i semi di psillio?

I semi di psillio sono i semi di due specie della famiglia delle piantaggine (Plantaginaceae). Sono ricchi di fibre e agiscono come un agente di gonfiore nell'intestino.

L'uso di semi o bucce di psillio è riconosciuto dal punto di vista medico nei seguenti casi:

  • per la stitichezza occasionale o cronica (stitichezza)
  • per ammorbidire le feci per facilitare lo svuotamento intestinale (ad esempio in caso di emorroidi o ragadi anali, durante la gravidanza, dopo esami del retto)

Come funziona lo psillio (bucce di psillio).

L'effetto della pianta medicinale su questo problema di salute si basa sulle mucillagini, contenute in grandi quantità nelle bucce dei semi di psillio. Queste mucillagini possono legare molta acqua. Aumentano il volume delle feci assorbendo acqua, che esercita una maggiore pressione sulla parete interna dell'intestino. Ciò stimola il movimento dell'intestino: le feci vengono nuovamente trasportate più velocemente verso l'uscita.

Inoltre le mucillagini rendono le feci più scivolose.

Nelle malattie infiammatorie intestinali causate da batteri, solitamente accompagnate da diarrea, le mucillagini dello psillio legano anche le tossine dei batteri. Ciò allevia l'infiammazione e protegge la mucosa intestinale da ulteriori danni. Pertanto è possibile anche la pulizia intestinale con lo psillio.

Quanto velocemente fanno effetto i semi di psillio?

Di solito l’effetto si manifesta dopo 12-24 ore, ma a volte solo dopo sette-dieci giorni, se assunto regolarmente.

Altri possibili effetti

Si dice che lo psillio abbia effetti curativi anche in altri modi:

Il cancro colorettale

A causa dell'assottigliamento delle feci e del tempo di permanenza più breve delle feci nell'intestino, le sostanze cancerogene hanno un tempo di contatto minore con la mucosa intestinale. Pertanto, si ritiene che lo psillio assunto per un periodo di tempo più lungo possa anche proteggere contro il cancro al colon.

Colesterolo alto

Mucosa intestinale irritata o infiammata

Le mucillagini contenute nelle bucce di psillio proteggono la mucosa intestinale irritata o infiammata. Ne possono beneficiare, ad esempio, le persone affette dalla sindrome dell’intestino irritabile o da malattie infiammatorie croniche intestinali come il morbo di Crohn. Fondamentalmente, lo psillio supporta una flora intestinale sana.

Sovrappeso

Altri usi

Un piccolo studio russo dimostra che lo psillio fornisce sollievo dal reflusso silente e dal bruciore di stomaco. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per dirlo con certezza.

Lo psillio può essere indicato anche nel trattamento del malassorbimento dell’intestino tenue. Parla sempre prima con il tuo medico di un programma dietetico adatto.

La ricerca non ha dimostrato che lo psillio abbia un effetto speciale sulla pelle.

Esistono diversi modi per utilizzare i semi di psillio.

Psillio come rimedio casalingo

Per i semi e le bucce di psillio vale quanto segue: prendetene un cucchiaino (circa cinque grammi) mescolato con 200 ml di acqua (o zuppa chiara) e poi bevete rapidamente due bicchieri d'acqua. Puoi anche lasciarli pre-gonfiare in acqua o succo per alcune ore prima di assumerli.

Per i gruppi di età più giovani si applicano le seguenti dosi giornaliere:

  • Da 6 a 9 anni: da 6 a 10 grammi
  • Da 10 a 15 anni: da 10 a 20 grammi
  • Per le persone di età pari o superiore a 16 anni, la dose giornaliera per gli adulti è.

I bambini sotto i sei anni non dovrebbero assumere psillio o bucce di psillio per mancanza di esperienza. In generale: discutere sempre prima con un medico dell'uso dello psillio nei bambini (ad esempio in caso di stitichezza)!

Preparati pronti all'uso con psillio

Esistono anche preparati pronti all'uso a base di pianta medicinale, come le capsule di psillio con bucce di psillio granulate o macinate. Puoi scoprire come dosare e utilizzare correttamente i preparati dal tuo medico o farmacista o dal foglio illustrativo.

Quali effetti collaterali può causare lo psillio?

L'assunzione di semi di psillio può causare flatulenza.

Cosa dovresti considerare quando usi i semi di psillio

  • I semi di psillio possono aiutare la digestione e alleviare la stitichezza solo se si bevono molti liquidi durante l'uso!
  • Non assumere semi o bucce di psillio se si sospetta un'ostruzione intestinale (ileo). Possibili segni di ileo sono forti dolori addominali con nausea e vomito.
  • Prendi lo psillio/buccia di psillio almeno mezz'ora o un'ora intera prima o dopo il trattamento. Questo perché la pianta medicinale può ostacolare l'assorbimento dei principi attivi del farmaco attraverso la parete intestinale.
  • I portatori di protesi devono eliminare attentamente i semi ingeriti per evitare che si gonfino nella protesi.
  • Non assumere semi o bucce di psillio mentre si è sdraiati o immediatamente prima di andare a letto.
  • Se sei intollerante all'istamina, puoi continuare a usare lo psillio.

Come ottenere prodotti a base di psillio

Lo psillio e le bucce di psillio nonché i preparati farmaceutici pronti all'uso (bucce di psillio macinate o granulate) possono essere acquistati nelle farmacie, nei negozi di alimenti naturali e nelle farmacie ben fornite.

Prima di assumerli leggere il rispettivo foglietto illustrativo e chiedere al medico o al farmacista la tipologia e la durata di utilizzo.

Cosa sono i semi di psillio?

I semi di plantago sono disponibili anche da Plantago ovata, una specie di piantaggine comune nel subcontinente indiano. Si chiamano rispettivamente semi di psillio indiano e bucce di psillio indiano.