Progesterone: effetto, applicazioni, effetti collaterali

Come funziona il progesterone

Il progesterone è un progestinico naturale (ormone del corpo luteo) ed è secreto dal corpo luteo nelle donne durante la seconda metà del ciclo mestruale (noto anche come secrezione o fase luteale). Il corpo luteo si forma dal follicolo nell'ovaio dopo che ha rilasciato un ovulo fecondabile nelle tube di Falloppio (ovulazione).

Anche gli uomini producono progesterone, anche se in quantità molto piccole. Tuttavia, si sa molto meno sulle sue funzioni nel corpo maschile che sulla sua importanza nell’organismo femminile.

Valori normali di progesterone

Progesterone e gravidanza

Il progesterone è anche conosciuto come l’ormone della gravidanza. Nella seconda metà del ciclo mestruale prepara l'endometrio all'eventuale impianto di un ovulo fecondato. Se la fecondazione non avviene, il corpo luteo si scioglie dopo circa dieci giorni. Di conseguenza, la concentrazione di progesterone nel sangue diminuisce nuovamente e si verificano le mestruazioni.

Durante la gravidanza, si ritiene inoltre che il progesterone inibisca la produzione prematura di latte nel seno, in modo che il latte non venga fornito al bambino fino a dopo la nascita. Inoltre, si presume che il calo dei livelli di progesterone poco prima della nascita porti all'inizio del processo del parto e stimoli l'attività muscolare uterina, cioè induca il travaglio.

Progesterone come farmaco

In medicina si utilizzano capsule di progesterone da assumere per via orale oppure il principio attivo viene somministrato per via locale (ad esempio come crema), per via parenterale (come infusione) o per via vaginale.

Se assunto regolarmente, due volte al giorno, è possibile raggiungere concentrazioni ormonali stabili e aumentate nel corpo.

Quando viene utilizzato il progesterone?

La somministrazione di progesterone viene solitamente utilizzata per compensare una carenza dell’ormone proprio del corpo. Il principio attivo viene utilizzato ad esempio per sostenere la fase luteinica nell'ambito della riproduzione assistita (inseminazione artificiale) e per i dolori al seno dovuti agli ormoni prima del ciclo mestruale (mastodinia).

L'uso in gravidanza è limitato nel tempo. L'uso per la sindrome della menopausa o il dolore al seno correlato agli ormoni può anche essere a lungo termine.

Come viene utilizzato il progesterone

Il principio attivo può essere assunto sotto forma di capsule molli o applicato localmente come crema, gel o compressa vaginale al progesterone. Poiché il principio attivo viene scomposto molto rapidamente nel corpo, di solito viene applicato due volte al giorno.

Quali sono gli effetti collaterali del progesterone?

Con l'applicazione locale dell'ormone (ad esempio sotto forma di crema al progesterone), gli effetti collaterali sono molto più rari. Eruzioni cutanee e prurito sono quelli più frequentemente osservati. Mal di testa e stanchezza si verificano meno frequentemente.

Cosa dovrebbe essere considerato quando si utilizza il progesterone?

Controindicazioni

Il progesterone non deve essere utilizzato in:

  • sanguinamento vaginale inspiegabile
  • tumore della ghiandola mammaria o degli organi genitali
  • porfiria (disgregazione disturbata del pigmento rosso del sangue)
  • grave disfunzione epatica

Poiché il progesterone fornito esternamente interferisce con l'equilibrio ormonale femminile, i preparati devono essere utilizzati esattamente come indicato da un medico.

Bambini e adolescenti

I bambini non dovrebbero usare l'ormone a causa di possibili disturbi dello sviluppo. Il progesterone non ha benefici rilevanti nell’infanzia e nell’adolescenza, quindi l’uso in questa fascia di età è estremamente raro.

Gravidanza e allattamento

Non vi è alcuna indicazione per l'uso del progesterone durante l'allattamento al seno. Se usato per via vaginale, gli studi non hanno osservato alcuna conseguenza nei neonati allattati al seno.

Come ottenere farmaci con progesterone

In Germania, Austria e Svizzera tutte le forme di progesterone necessitano di prescrizione medica, ovvero sono disponibili in farmacia solo su prescrizione medica.

Da quando è noto il progesterone?