Massaggio perineale: come farlo

Il massaggio perineale funziona?

Quando la testa del bambino passa durante la nascita, il tessuto della vagina, del pavimento pelvico e del perineo viene allungato il più possibile, il che può portare alla rottura. Il perineo è quello più a rischio: le lesioni perineali sono quindi una lesione congenita comune. A volte viene eseguita un'episiotomia durante il parto come misura precauzionale per alleviare il tessuto.

Un regolare massaggio perineale prima del parto dovrebbe preparare il tessuto tra la vagina e l'ano all'enorme allungamento durante il parto. Ciò dovrebbe ridurre la probabilità di una lesione perineale o di un'episiotomia.

Ad oggi esistono poche prove scientifiche sull’efficacia del massaggio perineale. Secondo uno studio israeliano l’efficacia è bassa e non statisticamente provata. Uno studio statunitense ha rilevato solo un beneficio da piccolo a moderato per le madri che partoriscono per la prima volta.

Massaggio perineale: istruzioni

Prima di iniziare il massaggio del perineo, un bagno caldo può aiutare a rilassare e sciogliere i muscoli. Puoi anche lasciare in infusione una bustina di tè nero in acqua per quattro minuti e poi, leggermente strizzata, premerla contro il perineo per cinque minuti. Come il bagno caldo, il calore favorisce la circolazione sanguigna e i tannini contenuti nel tè rendono la pelle meno sensibile al dolore.

Per evitare irritazioni della pelle e delle mucose, per il massaggio è consigliabile utilizzare un olio neutro, ad esempio olio di mandorle, di germe di grano o di jojoba, di girasole, di oliva o di iperico. Oppure puoi procurarti uno speciale olio da massaggio per il perineo. Tuttavia, un semplice lubrificante è altrettanto utile. Strofina l'olio o il gel tra la punta delle dita per scaldarlo e poi distribuiscilo sul perineo e sulle piccole labbra. Usa il pollice per massaggiare lungo la parte interna del perineo e delle labbra e premi delicatamente il tessuto verso l'ano e lungo i lati, proprio come la testa del bambino preme contro di esso dall'interno durante la nascita. Usa il dito indice per massaggiare il perineo dall'esterno con piccoli movimenti circolari.

Usa una o più dita per allungare l'apertura vaginale per circa due minuti fino a sentire una sensazione di bruciore e poi continua a massaggiare il perineo e le labbra. Se le nascite precedenti hanno causato lesioni in quest'area e lasciato tessuto cicatrizzato, dovresti massaggiare anche questa zona per ammorbidirla.

La tua ostetrica o il tuo ginecologo possono darti ulteriori istruzioni sul massaggio perineale.

Massaggio perineale: quando e quanto spesso?

Esegui il massaggio perineale una o due volte alla settimana, a meno che tu non abbia vene varicose vaginali, infiammazioni o infezioni nella zona vaginale. In uno studio israeliano sembra che massaggi più frequenti riducano l’efficacia del massaggio perineale.

Massaggio perineale: miglior rilassamento durante il parto

Un massaggio perineale non garantisce che il perineo non si strappi durante il parto o che non sia necessaria un'episiotomia. Tuttavia, è un buon modo per ammorbidire il tessuto e aumentarne l'elasticità. Inoltre, un massaggio perineale quotidiano aumenta la sensibilità per la vagina e il pavimento pelvico e quindi anche la capacità di rilassarsi durante il parto.