Curvatura del pene: cause e trattamento

Breve panoramica

  • Sintomi: nella forma congenita, la curvatura del pene è il sintomo principale; in forma acquisita, curvatura, indurimento nodulare, dolore durante i rapporti, eventuale formicolio, disfunzione erettile
  • Cause e fattori di rischio: Forma congenita: mutazione genetica, spesso insieme ad altri cambiamenti genitali. Acquisita: Causa ancora sconosciuta, forse microlesioni da incidente; Fattori di rischio: metabolismo difettoso del tessuto connettivo, alcuni farmaci, ipertensione, diabete, rapporti sessuali difficili.
  • Diagnosi: anamnesi, esame obiettivo, fotografia del membro eretto, ecografia, ecografia Doppler, raramente radiografia e risonanza magnetica.
  • Trattamento: farmaci sotto forma di compresse o iniezioni, pompe o estensori per il pene, intervento chirurgico nei casi più gravi
  • Prognosi: Congenita: curvatura permanente senza intervento chirurgico. Acquisita: possibile scomparsa spontanea o aumento della curvatura. I trattamenti di solito rispondono bene; raramente è necessario un intervento chirurgico.
  • Prevenzione: se si verifica una lesione del pene, ad esempio durante un rapporto sessuale, consultare un medico e chiarire l'insorgenza improvvisa della curvatura del pene

Qual è la curvatura del pene?

La forma acquisita di curvatura del pene è chiamata induratio penis plastica (IPP, indurimento plastico del pene). In questo caso, il corpo cavernoso è spesso piegato verso l'alto e, in alcuni casi, lateralmente. Un sinonimo di IPP è la malattia di Peyronie o la malattia di Peyronie.

Una curvatura congenita del pene si basa su un difetto nel materiale genetico. Pertanto, si verifica spesso con altri disturbi dell'organo sessuale maschile.

Una causa specifica per la curvatura acquisita del pene non è esattamente nota. Principalmente gli uomini di età compresa tra 45 e 65 anni soffrono di deviazione del pene. Nel complesso, la curvatura del pene si verifica in circa un uomo su 1000. Tuttavia, gli esperti sospettano un numero molto maggiore di casi non segnalati.

Spesso la curvatura è solo lieve. Con il passare del tempo, tuttavia, è possibile che aumenti e interferisca dolorosamente con l'erezione. In altri casi, le deviazioni regrediscono spontaneamente. Una curvatura congenita del pene rimane invariata nella maggior parte dei casi.

Una leggera curvatura del pene non è necessariamente patologica. Il membro maschile è raramente completamente dritto ed è naturalmente di forma piuttosto variabile.

Sintomi

Gli indurimenti si sviluppano nel giro di poche settimane o mesi – a volte anche “da un giorno all’altro”. Hanno dimensioni variabili (di solito da uno a tre centimetri) e in alcuni casi si estendono fino a coprire l'intera asta del pene.

Se il tessuto connettivo si cicatrizza e si indurisce, gli esperti parlano di fibrosi. Nella fibrosi, il tessuto connettivo si moltiplica in modo benigno e solitamente si trasforma da tessuto molle ed elastico in tessuto più duro e cicatrizzato. Questi cambiamenti (fibrosi del pene) provocano il restringimento del tessuto nella zona delle placche, curvando così il pene verso il lato malato.

La curvatura acquisita del pene è quindi più un sintomo che una malattia. L’entità della curvatura del pene è più visibile sul pene eretto. Occasionalmente, il pene si piega in due direzioni (curvatura bidirezionale del pene), ad esempio verso l’alto e lateralmente.

Se il pene ricurvo si discosta notevolmente dall'asse rettilineo, è possibile che si verifichino problemi durante il rapporto sessuale. Inoltre il pene diventa meno rigido dalle placche verso il glande, fenomeno che gli esperti chiamano diminuzione della rigidità. Alcuni pazienti lamentano dolore, soprattutto durante l'erezione e durante il sesso. A riposo, questo dolore al pene è molto raro. Il pene ricurvo non limita la minzione o il flusso urinario.

Nella curvatura congenita del pene, la curvatura stessa è il sintomo principale. I sintomi tipici della variante acquisita sono rari. La maggior parte dei pazienti si presenta dal medico prima o dopo il primo contatto sessuale. A seconda dell’entità, i rapporti sessuali possono essere compromessi, ma questo è raro.

Per alcuni pazienti, la curvatura del pene è più un problema psicologico o estetico. La deviazione dalla norma può quindi essere percepita come un peso. Ciò è aggravato da possibili disfunzioni erettili e problemi durante il sesso.

Cause e fattori di rischio

Come per i sintomi, bisogna fare una distinzione tra le forme congenite e acquisite della curvatura del pene. Finora mancano cause comprovate della curvatura del pene. Tuttavia, ci sono congetture e indizi che indicano possibili cause della deviazione del pene.

Curvatura congenita del pene

  • Ipospadia: l'orifizio dell'uretra si trova sotto il glande, cioè sul lato inferiore del pene. Al di sotto dell'apertura uretrale, che è troppo profonda, un cordone di tessuto connettivo ispessito, la corda, corre verso il testicolo. Curva il pene verso il basso.
  • Megalouretra: uretra dilatata a forma di palloncino. Qui mancano parti dei tre tessuti erettili del pene. Di conseguenza, l'uretra si allarga enormemente. Questo disturbo dello sviluppo spesso provoca una curvatura verso l'alto del pene.
  • Epispadia: c'è una seconda apertura uretrale sull'asta del pene.

Gli scienziati ritengono che la causa di queste malformazioni sia una carenza di ormoni sessuali maschili (androgeni) durante lo sviluppo embrionale.

Curvatura acquisita del pene

La causa della curvatura acquisita del pene, o malattia di Peyronie, è ancora in gran parte sconosciuta. Tuttavia, gli esperti hanno avanzato una serie di teorie che tentano di spiegare un pene storto.

Incidente

Eredità

Finora non è stato chiaramente stabilito se alcuni uomini siano più suscettibili alla curvatura del pene rispetto ad altri a causa della loro composizione genetica. Tuttavia, gli scienziati hanno scoperto che circa il 25-40% degli uomini con curvatura del pene acquisita hanno anche la malattia di Dupuytren. La malattia di Dupuytren è una condizione in cui escrescenze benigne del tessuto connettivo causano la formazione di noduli sul palmo della mano. La frequente presenza simultanea di entrambi suggerisce un collegamento genetico.

Disordini metabolici

Molti uomini subiscono piccoli danni invisibili al pene. Tuttavia, non tutti sviluppano una curvatura acquisita del pene. Alcuni esperti presumono quindi un disturbo del metabolismo del tessuto connettivo. Ciò porta al fatto che per la riparazione non vengono utilizzate le fibre elastiche del tessuto originale, ma fibre più dure. Il risultato di questi processi di rimodellamento potrà poi essere avvertito come tipici noduli.

Uno studio mostra anche una connessione tra la malattia della glicemia (diabete mellito) e l’aumento del rischio di sviluppare la curvatura del pene. Un altro studio suggerisce che i diabetici dovrebbero aspettarsi un decorso più grave dell’induratio penis plastica. Tuttavia, manca ancora un numero sufficiente di pazienti per dimostrare realmente queste correlazioni.

Poco si sa sui fattori che promuovono lo sviluppo della deviazione acquisita del pene. Finora non è stata scoperta la connessione tra la malattia e i fattori di rischio. Tuttavia, negli ambienti scientifici vengono discussi i seguenti fattori di rischio:

  • Alta pressione sanguigna
  • @ Fumo e alcol
  • Età
  • Rapporti sessuali difficili
  • Farmaci (come alprostadil per la disfunzione erettile; in questo caso la curvatura del pene è considerata un effetto collaterale)
  • Erezione permanente dolorosa (cosiddetto priapismo; in questo caso la curvatura del pene è considerata una conseguenza tardiva)

Altre possibili cause

Oltre all'IPP, le seguenti cause possono portare alla curvatura del pene:

  • Sindrome da manipolazione uretrale (causata da cicatrici, come quando gli oggetti vengono spinti nell'uretra, ferendola)
  • Tumori o metastasi del pene (carcinoma del pene, tumore del pene)
  • Trombosi di una vena del pene o dei corpi cavernosi

Diagnosi ed esame

Se avete notato una curvatura del pene, dolore durante i rapporti sessuali o un tipico indurimento del pene, dovreste consultare uno specialista in organi urinari e genitali, l'urologo. Innanzitutto, ti farà alcune domande sui sintomi che stai riscontrando. In tal modo, l’urologo non si occuperà solo dei tuoi cambiamenti fisici, ma ti domanderà anche i possibili fattori di rischio e la tua vita sessuale:

  • Quando hai notato il pene storto?
  • La curvatura del pene è aumentata rispetto all'inizio?
  • Noti i cambiamenti solo sul pene eretto?
  • Riesci a sentire piccoli noduli o indurimenti lungo il pene?
  • I cambiamenti ti causano dolore?
  • Hai problemi durante i rapporti sessuali? La tua erezione rimane durante il sesso?
  • Il tuo pene è meno rigido di prima, forse solo in alcuni punti?

Cerca di superare la vergogna e di rispondere alle domande nel modo più aperto e onesto possibile. Questo può sembrare difficile, tuttavia gli urologi sono esperti formati. Si occupano quotidianamente di problemi e malattie dell'organo riproduttivo maschile, oltre che dei reni e degli organi del tratto urinario.

Esame fisico

Dopo un approfondito consulto con il medico, di solito segue un esame del membro maschile. Durante questo esame il medico valuta se la curvatura del pene è visibile anche in stato non eretto. Inoltre palpa l'asta del pene e la esamina per individuare possibili indurimenti o noduli (placche). Durante questo processo, il pene viene leggermente allungato. In questo modo l’urologo determina non solo la dimensione, la posizione e il numero delle placche, ma anche la lunghezza del pene. Ciò rende più facile determinare l'ulteriore decorso della malattia.

Fotografia di automobili