Disturbo paranoico di personalità: cause, sintomi, terapia

Disturbo paranoide di personalità: descrizione

Il disturbo paranoico di personalità è caratterizzato dal fatto che chi ne soffre non ha fiducia nelle altre persone. Presumono costantemente che gli altri vogliano far loro del male, senza avere alcuna prova a sostegno di ciò.

Ad esempio, se un collega di lavoro gli sorride in modo amichevole, si sentirà deriso. Se il proprio partner non è a casa, sono convinti che stia tradendo. Se le persone con disturbo paranoico di personalità si sentono minacciate, si arrabbiano e contrattaccano. Sono estremamente persistenti nella loro ostilità e non riescono a convincersi che i loro sospetti siano infondati.

A causa della loro natura sospettosa e ostile, le persone con disturbo paranoico di personalità non piacciono agli altri e spesso discutono con chi li circonda. Poiché non si fidano nemmeno degli amici, hanno pochi contatti sociali.

Esistono altri disturbi della personalità. Ciò che hanno tutti in comune è che i tratti della personalità individuale sono così estremamente pronunciati da causare problemi alla persona colpita o al suo ambiente. I tratti problematici della personalità sono stabili e duraturi e possono essere fatti risalire all'adolescenza o alla prima età adulta.

Disturbo paranoide di personalità: frequenza

Il disturbo paranoide della personalità è considerato un raro disturbo della personalità. Gli esperti stimano che ne soffra tra lo 0.4 e il 2.5% della popolazione generale. – Gli uomini più spesso delle donne. Il numero delle persone effettivamente colpite è probabilmente più elevato, perché sono pochi coloro che cercano un aiuto professionale.

I disturbi della personalità sono fondamentalmente caratterizzati da pensieri, percezioni, emozioni e comportamenti che si discostano in modo significativo da ciò che è socialmente accettato. Si sviluppano durante l'adolescenza o la prima età adulta e sono permanenti.

Oltre a questi criteri generali di disturbo della personalità, è presente un disturbo paranoide di personalità secondo la Classificazione Internazionale dei Disturbi Mentali (ICD-10) se si verificano almeno quattro dei seguenti sintomi:

Soggetti colpiti:

  • sono eccessivamente sensibili agli insuccessi
  • tendono a nutrire rancore permanente; non perdonano insulti o mancanza di rispetto
  • sono altamente sospetti e distorcono i fatti, interpretando le azioni neutre o amichevoli degli altri come ostili o sprezzanti
  • sono polemici e insistono sul loro diritto, anche se è irragionevole
  • spesso non hanno fiducia nella fedeltà del proprio partner, anche quando non c’è motivo di farlo
  • Spesso si impegnano nel pensiero cospirativo, che usano per spiegare gli eventi nel loro ambiente o nel mondo in generale

Disturbo paranoide di personalità: cause e fattori di rischio

Le cause esatte dei disturbi della personalità non sono ancora state chiarite – questo vale anche per il disturbo paranoide della personalità. Gli esperti presumono che nello sviluppo del disturbo siano coinvolti diversi fattori. Da un lato gioca un ruolo la predisposizione genetica; d'altro canto, anche l'educazione e altri influssi ambientali contribuiscono allo sviluppo di un disturbo (paranoico) della personalità.

Tra questi rientrano soprattutto gli eventi stressanti, che generalmente preparano il terreno per lo sviluppo di disturbi psichici. Pertanto, le persone con un disturbo paranoico di personalità spesso riferiscono anche esperienze traumatiche durante l'infanzia, ad esempio abusi fisici o emotivi.

Anche il temperamento di una persona gioca un ruolo nello sviluppo del disturbo paranoico di personalità. I bambini che hanno una tendenza fondamentalmente elevata ad essere aggressivi sono particolarmente a rischio.

Disturbo paranoide di personalità: esami e diagnosi

Le persone con disturbo paranoico di personalità raramente cercano un aiuto professionale. Da un lato non percepiscono le proprie percezioni e i propri comportamenti come disturbati e dall’altro non si fidano degli psicologi e dei medici. Quando cercano un trattamento, spesso è per ulteriori disturbi mentali come la depressione.

Storia medica

Per diagnosticare il disturbo paranoide di personalità si svolgono diverse discussioni tra lo psichiatra/terapeuta e il paziente (anamnesi). Durante questo processo, il professionista può porre domande come:

  • Sospetti spesso un significato nascosto dietro ciò che dicono o fanno gli altri?
  • Anche il temperamento di una persona gioca un ruolo nello sviluppo del disturbo paranoico di personalità. I bambini che hanno una tendenza fondamentalmente elevata ad essere aggressivi sono particolarmente a rischio.

Disturbo paranoide di personalità: esami e diagnosi

Le persone con disturbo paranoico di personalità raramente cercano un aiuto professionale. Da un lato non percepiscono le proprie percezioni e i propri comportamenti come disturbati e dall’altro non si fidano degli psicologi e dei medici. Quando cercano un trattamento, spesso è per ulteriori disturbi mentali come la depressione.

Storia medica

Per diagnosticare il disturbo paranoide di personalità si svolgono diverse discussioni tra lo psichiatra/terapeuta e il paziente (anamnesi). Durante questo processo, il professionista può porre domande come:

Sospetti spesso un significato nascosto dietro ciò che dicono o fanno gli altri?

Terapia comportamentale cognitiva

Esistono vari approcci per il trattamento del disturbo paranoico di personalità. La terapia cognitivo comportamentale mira a cambiare modi di pensare o modelli di pensiero sfavorevoli. L'obiettivo è che la persona colpita metta in discussione la sua sfiducia nei confronti degli altri e impari modi sociali di comportarsi con gli altri. Questo perché molte persone colpite soffrono di isolamento, che è una conseguenza del loro comportamento. La formazione nelle abilità sociali è quindi una parte importante della terapia. Per controllare gli impulsi aggressivi, il terapeuta elabora insieme al paziente nuove strategie.

Terapia focale

Disturbo paranoico di personalità: parenti

Le persone con disturbo paranoico di personalità hanno grandi difficoltà nelle relazioni interpersonali. Si aspettano costantemente di essere traditi e feriti dagli altri. A causa di questa convinzione, creano un clima ostile.

Per i parenti la sfiducia permanente è un fardello pesante. Spesso si sentono impotenti perché non possono influenzare il comportamento della persona colpita. Ciò che puoi fare come parente, tuttavia, è:

  • Renditi consapevole che il comportamento inappropriato della persona colpita è radicato nel suo disturbo di personalità.
  • Cerca di non prendere gli attacchi sul personale.
  • Ottieni un aiuto professionale. Anche se il malato stesso rifiuta la terapia, un terapista o un centro di consulenza possono offrirvi supporto.

Disturbo paranoide di personalità: decorso della malattia e prognosi

Tuttavia, la terapia può aiutare a influenzare positivamente modelli di comportamento sfavorevoli. Tuttavia, la probabilità di un esito favorevole è piuttosto bassa. Da un lato le persone colpite raramente cercano un trattamento terapeutico, dall’altro hanno difficoltà ad impegnarsi nel processo terapeutico. Tuttavia, quanto prima viene individuato e trattato il disturbo paranoico di personalità, migliore è la prognosi.