Risciacquo nasale: consigli per l'applicazione

Cos'è l'irrigazione nasale?

L'irrigazione nasale o la pulizia nasale comporta l'introduzione di liquido nella cavità nasale per liberarla da germi, muco e altre secrezioni nasali. Il fluido consigliato è generalmente una soluzione salina, che ha una concentrazione naturale (fisiologica) per il corpo. Questo non irrita la mucosa nasale.

La semplice acqua del rubinetto non è adatta per l’irrigazione nasale. Lo stesso vale per l'acqua minerale.

Quando eseguire l'irrigazione nasale?

L'irrigazione nasale per il raffreddore fornisce sollievo eliminando muco, altre secrezioni e agenti patogeni dalla cavità nasale. Tuttavia, l'irrigazione nasale in caso di raffreddore è utile solo se le mucose non sono troppo gonfie, altrimenti il ​​liquido di irrigazione non può defluire bene. In questo caso, è necessario applicare uno spray nasale decongestionante in entrambe le narici prima di risciacquare e attendere che faccia effetto.

Come rimedio casalingo, l’irrigazione nasale ha i suoi limiti. Se i sintomi persistono per un periodo di tempo più lungo, non migliorano o addirittura peggiorano, dovresti sempre consultare un medico.

Quando è sconsigliata l’irrigazione nasale?

Non dovresti eseguire l'irrigazione nasale o l'irrigazione nasale se hai una grave emorragia dal naso o se hai ferito il tetto nasale o le pareti dei seni.

Se sia consigliabile l'irrigazione nasale prima o dopo un intervento chirurgico nel rinofaringe dipende dall'operazione pianificata. Chiedete quindi prima al vostro medico curante.

Dovresti anche consultare un medico prima dell'irrigazione nasale se hai i seni gravemente infiammati o ulcerati.

Cosa fare durante l'irrigazione nasale?

Tuttavia potete anche preparare da soli la soluzione salina naturale (fisiologica) per il corpo. Per questo non è necessario uno speciale "sale per doccia nasale". Basta invece sciogliere 0.9 grammi di sale da cucina puro (senza additivi) in 100 ml di acqua fresca e tiepida. Puoi quindi versare questa soluzione nella doccia nasale di plastica che hai acquistato.

Rispettare esattamente le quantità indicate (0.9 grammi di sale per 100 ml di acqua), altrimenti la soluzione potrebbe irritare e persino danneggiare le mucose nasali.

I sistemi di irrigazione nasale disponibili in commercio hanno un attacco nasale abbastanza grande da poter essere facilmente posizionato contro la narice. Quindi ti pieghi in avanti sopra un lavandino o una vasca con la bocca spalancata e inclini la testa di lato. Ora la soluzione salina di risciacquo può essere riempita nella narice superiore attraverso l'attacco nasale e defluire nuovamente attraverso l'altra narice.

Sebbene il principio di base di tutte le lavande nasali sia lo stesso, alcuni sistemi di irrigazione nasale differiscono. Le istruzioni contenute nel foglietto illustrativo devono quindi essere lette attentamente in anticipo.

Il risciacquo nasale come rimedio casalingo rapido

Il risciacquo nasale è possibile anche senza una doccia nasale in plastica disponibile in commercio: per fare ciò, è sufficiente versare la soluzione salina miscelata nella mano a coppa e tirarla su attraverso una narice.

Irrigazione nasale: bambini

Poiché l’irrigazione nasale risulta in qualche modo insolita, spesso è difficile motivare i bambini a utilizzarla. In questo caso può essere utile che la mamma o il papà facciano prima il risciacquo nasale a se stessi e lascino guardare i loro figli. Il bambino può quindi imitare la procedura.

I bambini più piccoli non possono ancora eseguire da soli il risciacquo nasale. I genitori dovrebbero fornire assistenza qui.

Risciacquo nasale: quanto spesso?

I pazienti affetti da raffreddore da fieno possono fare una doccia nasale ogni sera durante la stagione “critica” per eliminare i pollini e alleviare i sintomi allergici. Per le persone con allergie alla polvere domestica, l’irrigazione nasale al mattino può essere utile. Ancora una volta, se non sei sicuro, chiedi al tuo medico o al farmacista!

Irrigazione nasale per la prevenzione?

Alcune persone considerano l’irrigazione nasale, come lavarsi i denti, una misura igienica regolare per mantenersi in salute. Ma quanto è utile il risciacquo nasale quotidiano per prevenire, ad esempio, la sinusite?

Secondo la Fondazione Polmone Tedesca no. La mucosa nasale contiene cellule immunitarie che producono importanti anticorpi. Questi possono essere eliminati mediante una regolare irrigazione nasale, che indebolisce le difese naturali della mucosa nasale. Sono così favorite le infezioni ricorrenti.

Quali sono i rischi dell’irrigazione nasale?

Se utilizzata in modo improprio, la mucosa nasale può essere danneggiata dall'attacco nasale della doccia nasale e iniziare a sanguinare.

Sangue dal naso, bruciore e dolore al naso possono verificarsi anche se il rapporto di miscelazione della soluzione di risciacquo non è corretto, per cui la mucosa si irrita o si secca.

A cosa dovrei prestare attenzione dopo l'irrigazione nasale?

Dopo l'irrigazione nasale, sciacquare accuratamente il sistema di irrigazione nasale sotto acqua corrente calda. Quindi lasciarlo asciugare completamente.