Passaporto della mamma: chi lo riceve, cosa c'è dentro

Il diario di bordo della maternità: quando inizia?

Il diario di maternità è un prezioso compagno durante tutta la gravidanza. Ecco perché il tuo medico ti consegnerà il libretto di 16 pagine non appena avrà stabilito che sei incinta. Sulla prima pagina va il timbro dello studio medico o dell'ostetrica responsabile. Di seguito vengono inserite le date dei singoli esami per non perderne nemmeno uno.

Il diario di bordo della maternità: quando inizia?

Il diario di maternità è un prezioso compagno durante tutta la gravidanza. Ecco perché il tuo medico ti consegnerà il libretto di 16 pagine non appena avrà stabilito che sei incinta. Sulla prima pagina va il timbro dello studio medico o dell'ostetrica responsabile. Di seguito vengono inserite le date dei singoli esami per non perderne nemmeno uno.

Vantaggi del passaporto digitale di maternità

Se opti per il passaporto elettronico di maternità, tutti i risultati degli esami verranno archiviati nella tua ePA. Ciò significa che tutte le informazioni rilevanti, come i risultati e le immagini degli esami ecografici, sono raggruppate, strutturate e disponibili in ogni momento. La funzione di promemoria degli appuntamenti programmati è utile anche per i prossimi controlli.

La mia ostetrica può elaborare il registro della maternità?

Per il 2023 è previsto anche un sistema mobile che consenta alle ostetriche di accedere direttamente alla propria ePA durante le visite a domicilio.

Passaporto di maternità: spiegazioni nel dettaglio

Le pagine due e tre del passaporto di maternità sono riservate ai vari esami del sangue (esami sierologici). Il resto è riservato principalmente agli esami preventivi.

Passaporto di maternità – pagina 2: gruppo sanguigno, fattore rhesus e anticorpi

Inoltre viene osservato se i globuli rossi della donna portano sulla loro superficie il cosiddetto fattore Rhesus. Se il sangue della madre e del feto differiscono sotto questo aspetto – o più precisamente se la madre è rhesus negativa ma il bambino è rhesus positivo – ciò può essere pericoloso per la prole (incompatibilità rhesus).

Diario di maternità – pagina 3: Infezioni

A pagina tre il medico inserisce ad esempio se dall'esame delle urine risulta che avete contratto la clamidia. Ciò aumenta il rischio di aborto spontaneo, parto prematuro, infiammazione dei polmoni, degli occhi o degli organi urinari e deve quindi essere trattato con antibiotici.

Inoltre, nel libretto di maternità non viene registrato il risultato del test HIV (virus dell'AIDS), ma solo la sua prestazione. Il test è consigliato a tutte le donne incinte, ma è volontario. Può essere eseguito solo dopo una consultazione e con il consenso della donna incinta.

Il test per la toxoplasmosi viene effettuato solo in caso di sospetto fondato, poiché una prima infezione durante la gravidanza può causare danni agli occhi e al cervello del bambino.

Un'infezione da streptococco B durante la gravidanza può trasmettersi al bambino, con gravi conseguenze. Le attuali linee guida raccomandano di eseguire il test per questa infezione batterica nella 36a settimana di gravidanza.

Diario di maternità – pagina 4: Gravidanze precedenti

Nella sezione "Informazioni sulle gravidanze precedenti" a pagina quattro sono riportate tutte le gravidanze precedenti (corso, eventuali complicazioni), nonché eventuali parti cesarei, parti con ventosa e forcipe. Si segnalano anche aborti e parti prematuri, nonché aborti e gravidanze ectopiche. Vengono inoltre annotati il ​​sesso dei bambini già nati, la loro altezza e il peso alla nascita.

Passaporto di maternità – Pagina 5: screening generali e iniziali

Ti consiglierà anche su vari argomenti come alimentazione, sport, viaggi, ginnastica in gravidanza e screening del cancro.

Documento di maternità – pagina 6: accertamenti e data di nascita

In questa pagina del diario di maternità viene inserita anche la data di nascita prevista.

Diario di maternità – pagine 7 e 8: Il gravidogramma

Il gravidogramma è un diagramma in cui vengono inseriti i risultati dei diversi esami di screening, ovvero una rappresentazione chiara dell'andamento della gravidanza nel diario di maternità. Abbreviazioni come SFA o QF possono creare confusione a prima vista, ma si spiegano rapidamente:

La posizione del bambino viene inserita nella colonna “Posizione del bambino” – di solito solo nella seconda metà della gravidanza: SL sta per posizione craniale e BEL per presentazione podalica. Inoltre, vengono rilevati anche i toni cardiaci e i movimenti fetali.

Nel gravidogramma viene registrato anche il vostro stato di salute. La voce “Edema, varicosi” è contrassegnata con un + o – per indicare se durante gli esami preventivi ti è stata diagnosticata ritenzione idrica o vene varicose.

Il tuo aumento di peso può essere monitorato in base alle voci nella colonna "Peso". Se guadagni una quantità eccessiva di peso, potrebbe essere pericoloso per te e tuo figlio.

“Hb (Ery)” fornisce informazioni sul livello di emoglobina (pigmento del sangue) nel sangue, indicando la capacità dei globuli rossi di trasportare ossigeno. Se il valore scende sotto i 10.5 grammi per decilitro (g/dl), si soffre di anemia. Il medico prescriverà quindi un integratore di ferro.

Alla voce “Esame vaginale” il medico può inserire eventuali risultati della palpazione. Ad esempio, l'abbreviazione “MM Ø” significa che la cervice è ancora chiusa. Cervix oB” indica che il canale uterino è “senza reperti” (cioè intatto).

Registro maternità – pagina 9: caratteristiche speciali e registratore del travaglio cardiaco

La pagina nove del diario di maternità è riservata ai reperti (ad esempio l'amniocentesi), alle malattie o addirittura ai ricoveri ospedalieri durante la gravidanza.

Nella sezione “Risultati cardiotocografici” sono riportati i risultati del registratore delle contrazioni cardiache (cardiotocografo o CTG).

Registro di maternità – pagine 10, 11, 12 e 14: Esami ecografici.

Diario di maternità – pagina 13: curve normali per la crescita fetale.

A pagina 13 del tuo certificato di maternità troverai una curva normale per la crescita del feto. Questo registra la crescita del vostro bambino: a questo scopo, ad ogni esame ecografico vengono misurati la lunghezza del corpo, la testa e il diametro addominale del vostro bambino. Ciò consente di monitorare lo sviluppo della crescita.

Verbale di maternità – pagine 15 e 16: Esami finali

Qui verranno poi fornite anche le informazioni sulla nascita di vostro figlio. Verranno annotati, ad esempio, l'andamento del parto e il risultato del test di Apgar di vostro figlio. Questo test controlla la respirazione, il polso, la tensione muscolare, il colore della pelle e la capacità di attivare i riflessi subito dopo la nascita.

Passaporto di maternità: conservarlo ha senso!

Dovreste conservare con cura il passaporto di maternità – non solo per voi come ricordo della gravidanza e del parto, ma anche come preziosa fonte di informazioni per il vostro medico in caso di un’altra gravidanza.