Mesencefalo (mesencefalo): anatomia e funzione

Qual è il mesencefalo?

Il mesencefalo (mesencefalo) è una parte del tronco encefalico nel cervello. È responsabile, tra l'altro, del controllo del coordinamento. Inoltre, svolge un ruolo importante per l'udito e la vista, ma anche per la sensazione del dolore.

Il mesencefalo è costituito da diverse parti: verso la parte posteriore (dorsale) si trova il tetto del mesencefalo (tectum mesencefali) con la placca quadrupla (lamina tecti o quadrigemina). Al centro (verso l'addome = ventrale) c'è il tegmentum mesencephali (cappuccio). Davanti ci sono due rigonfiamenti, la crura cerebri cranica, tra i quali si trova una fossa (fossa interpeduncularis) in cui scorre il 3° nervo cranico.

Tetto del mesencefalo con placca tetrapode.

La placca del tetrapode è divisa in quattro collinette da un solco longitudinale e trasversale (due superiori: collicoli superiori e due inferiori: collicoli inferiori). Tra le due colline superiori si trova la ghiandola pineale (corpo pineale) del diencefalo.

Da ciascuno dei quattro tumuli parte un cordone che drena nel diencefalo. Il filo superiore si inserisce in parte nella collinetta visiva, in parte nella via visiva (tractus opticus). Una corda proveniente dalla collinetta posteriore, un centro uditivo primario, trasporta le fibre dalla via uditiva centrale. Tra i due tumuli inferiori c'è una striscia di sostanza bianca, sul lato della quale esce il 4o nervo cranico (nervo trocleare).

Tetto del mesencefalo

Peduncoli cerebrali

I peduncoli cerebrali sulla superficie anteriore della base del mesencefalo sono perforati da vasi e da qui esce un altro nervo cranico, il nervo oculomotore (3° nervo cranico).

Il mesencefalo è attraversato dall'aquaeductus mesencephali, la sottile connessione simile a un canale tra il III e il IV ventricolo cerebrale (ventricoli). Ventricolo cerebrale (ventricolo).

Qual è la funzione del mesencefalo?

Il mesencefalo fa parte del sistema extrapiramidale, dove avviene il controllo del movimento. Ad esempio, il mesencefalo è responsabile del controllo di quasi tutti i muscoli oculari, ad esempio dell'apertura e della chiusura delle palpebre, tramite il 3° nervo cranico (nervo oculomotore).

Un nucleo del 5° nervo cranico (nervo trigemino) è situato nel mesencefalo. È responsabile della sensibilità dei muscoli masticatori, dell'articolazione temporo-mandibolare e dei muscoli oculari esterni.

Il cordone che si estende dalla quadrupla placca del mesencefalo al tratto ottico trasporta il percorso per il riflesso pupillare.

Il nucleo ruber penetra nel midollo spinale e influenza il tono muscolare. I segnali di movimento sono mediati nella substantia nigra. Attraverso il mesencefalo gli stimoli provenienti dal midollo spinale e attraverso il diencefalo vengono trasmessi al cervello. Nella direzione opposta, gli stimoli provenienti dal cervello vengono trasmessi alle cellule nervose del midollo spinale responsabili della funzione motoria.

Dove si trova il mesencefalo?

Il mesencefalo si trova tra il ponte (ponte) e il diencefalo. Circonda l'aquaeductus mesencephali.

Quali problemi può causare il mesencefalo?

Quando il mesencefalo viene leso (ad esempio da un tumore), si verificano disturbi nel movimento, nell’andatura e nella concentrazione. Anche i disturbi dei movimenti oculari e delle pupille possono essere indicativi di un tumore nel mesencefalo.

La malattia di Parkinson è caratterizzata da un deterioramento delle cellule della substantia nigra. Manca il neurotrasmettitore dopamina, necessario per la trasmissione dello stimolo. Il risultato sono disfunzioni e disturbi della funzione motoria.

I cambiamenti nella substantia nigra del mesencefalo sono anche responsabili del disturbo da deficit di attenzione (ADD) e del disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD).

Quando il mesencefalo è danneggiato, le persone colpite sono stordite e hanno una reazione ritardata agli stimoli esterni.