Liquirizia: effetti e applicazione

Che effetto ha la liquirizia?

Grazie alla sua dolcezza, la radice di liquirizia viene utilizzata per preparare stimolanti come la liquirizia. L'uso medicinale della liquirizia appariva già nell'antico Egitto, dove soprattutto i faraoni amavano bere la bevanda dolce.

Gli ingredienti più importanti della radice di liquirizia sono le saponine (soprattutto la glicirrizina) e composti vegetali secondari come i flavonoidi (come la liquiritina).

Pertanto, l’uso della liquirizia è riconosciuto dal punto di vista medico per le seguenti malattie:

  • ulcere allo stomaco e al duodeno
  • Infiammazione della mucosa gastrica (gastrite)
  • tosse e catarro bronchiale

Un piccolo studio indica anche che l'eczema cutaneo può essere trattato efficacemente con un gel contenente estratto di liquirizia. Tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche.

La medicina esperienziale utilizza il succo della radice di liquirizia anche per il bruciore di stomaco e i problemi di stomaco legati all’acidità.

Come viene utilizzata la liquirizia?

Esistono diversi modi per utilizzare la liquirizia.

Liquirizia come rimedio casalingo

Le radici di liquirizia essiccate, sbucciate o non sbucciate e tagliate con i loro stoloni vengono utilizzate in medicina. Puoi prepararne un tè, ad esempio, per le ulcere gastrointestinali o il raffreddore:

In alternativa potete preparare le radici di liquirizia anche con acqua fredda, farle bollire brevemente e poi lasciarle anch'esse in infusione. Bevi una tazza di tè caldo alla radice di liquirizia più volte al giorno. La dose giornaliera è da 5 a 15 grammi di radice di liquirizia.

I prodotti a base di liquirizia contenenti più di 200 milligrammi di glicirrizina per 100 grammi devono essere etichettati come "liquirizia forte" e possono essere venduti solo in farmacia. Si prega di rispettare l'assunzione consigliata indicata sulla confezione.

I rimedi casalinghi a base di piante medicinali hanno i loro limiti. Se i sintomi persistono per un lungo periodo di tempo, non migliorano o addirittura peggiorano nonostante il trattamento, dovresti sempre consultare un medico.

In farmacia è possibile acquistare rispettivamente lo sciroppo di liquirizia e il succo di liquirizia, ricavati dalle radici. Si assumono diluiti con acqua calda. Gli estratti della radice di liquirizia vengono utilizzati anche nella produzione di capsule, compresse e altri preparati finiti. Questi di solito contengono altre piante medicinali.

Potete scoprire come dosare e utilizzare correttamente i preparati nel rispettivo foglietto illustrativo oppure rivolgendovi al vostro medico o farmacista.

Con l'uso prolungato e a dosaggi più elevati può verificarsi uno squilibrio nell'equilibrio dei minerali: acqua e sodio vengono trattenuti nel corpo, mentre molto potassio viene perso. Come ulteriore conseguenza possono verificarsi ritenzione idrica nei tessuti (edema), pressione alta e presenza di proteine ​​muscolari nelle urine.

Cosa dovresti considerare quando usi la liquirizia

  • Non assumere mai liquirizia o liquirizia se hai malattie al fegato o ai reni, pressione alta o carenza di potassio. In questi casi aumenta il rischio di effetti collaterali della radice di liquirizia.
  • Le donne dovrebbero anche evitare la liquirizia e la liquirizia durante la gravidanza e l'allattamento.

Come ottenere la liquirizia e i suoi prodotti

È possibile ottenere la radice di liquirizia, i preparati finiti a base di essa e la liquirizia nelle farmacie e in molte drogherie. Per un uso corretto leggere i rispettivi foglietti illustrativi e rivolgersi al medico o al farmacista.

Cos'è la liquirizia?

La pianta perenne e legnosa cresce da uno a due metri di altezza e ha un ampio apparato radicale. La pianta deve il suo nome generico latino (Glycyrrhiza) e tedesco (liquirizia) al sapore molto dolce delle radici. Responsabile della dolcezza è l'ingrediente glicirrizina (greco: glyks = dolce, rhiza = radice), che è circa 50 volte più dolce dello zucchero di canna (saccarosio).