La tomografia computerizzata

TC, tomografia computerizzata, tomografia, tomografia di strati, esame del tubo, scansione TC Inglese: cat – scan

Definizione

La tomografia computerizzata è in definitiva l'ulteriore sviluppo di Raggi X visita medica. Nella tomografia computerizzata, Raggi X le immagini vengono prese da diverse direzioni e convertite in tomogrammi tramite il computer. Il nome tomografia computerizzata deriva dalle parole greche tomós (taglio) e gráphein (scrivi).

Il metodo della tomografia computerizzata è stato sviluppato nel 1972 dal fisico americano AM Cormack e dall'ingegnere britannico GN Hounsfield. I due ricercatori hanno ricevuto il Premio Nobel per la Medicina nel 1979 per i loro risultati. Nell'esame TC / tomografia computerizzata, un raggio di raggi X viene generato utilizzando un classico Raggi X tubo e uno stretto fascio di raggi X (fan beam).

I raggi X vengono assorbiti a diversi livelli da diversi tipi di tessuto. Gli strati fortemente assorbenti sono soprattutto il tessuto osseo. I rilevatori sul lato opposto del CT rilevano la radiazione a raggi X trasmessa.

Il tubo a raggi X della tomografia computerizzata ruota perpendicolarmente all'asse del corpo del paziente e quindi bypassa l'intero paziente ed emette e rileva continuamente la radiazione a raggi X trasmessa. I rilevatori producono impulsi elettrici in risposta ai raggi X. Il computer ora calcola un'immagine in diverse tonalità di grigio dai singoli impulsi raccolti durante il bypass del paziente.

Se questo processo viene ripetuto strato per strato, vengono create le singole immagini delle sezioni. Nei moderni tomografi per computer, è possibile eseguire più slice contemporaneamente. Generalmente, vengono selezionati spessori di sezione compresi tra 1 mm e 1 cm.

Rispetto all'immagine a raggi X, non ci sono effetti di sovrapposizione negli esami di tomografia computerizzata. Tutti i punti nella tomografia computerizzata possono essere chiaramente assegnati tridimensionalmente. Pertanto, le dimensioni possono essere chiaramente determinate e le strutture possono essere chiaramente assegnate.

Grazie alla possibilità di post-elaborazione digitale, immagini tridimensionali di le ossa e si possono creare legamenti. In casi speciali, ad esempio nella diagnostica del tumore, il valore informativo può essere aumentato mediante la somministrazione di mezzo di contrasto mediante un contrasto più forte. La tomografia computerizzata è ideale per l'imaging del tessuto osseo.

È quindi utilizzato in molte aree della medicina. Importanti aree di applicazione sono:

  • Tomografia computerizzata del capo (CCT, tomografia computerizzata cranica): viene utilizzato in caso di sospetta emorragia, cervello tumori, cambiamenti legati all'età, penalità (apoplessia / apolplex) e ossuto cranio lesioni. - TC di tutto il corpo: una TC di tutto il corpo è particolarmente utilizzata nella ricerca di tumori metastasi o persone gravemente ferite per ottenere quante più informazioni possibili. - Tomografia computerizzata scheletrica: questa è la tecnica di esame più comune utilizzata in ortopedia. Indicazioni speciali sono: ernia del disco (rara indicazione quando non è possibile eseguire una risonanza magnetica) Osteoporosi (anche per determinare la densità ossea come qCT) Fratture ossee (fratture)
  • Ernia del disco (rara indicazione quando non è possibile eseguire una risonanza magnetica)
  • Osteoporosi (anche per la determinazione della densità ossea come qCT)
  • Fratture ossee (fratture)
  • Ernia del disco (rara indicazione quando non è possibile eseguire una risonanza magnetica)
  • Osteoporosi (anche per la determinazione della densità ossea come qCT)
  • Fratture ossee (fratture)