Intarsio: definizione, materiali, vantaggi, procedimento

Cosa sono gli intarsi?

Sia l'inlay che l'onlay (vedi sotto) sono otturazioni dentali su misura. Questo tipo di trattamento dei difetti è anche chiamato riempimento con intarsio. A differenza dei materiali di otturazione in plastica come l'amalgama, sono modellati per adattarsi perfettamente in base a un'impronta dentale e inseriti in un unico pezzo. Nella maggior parte dei casi sono realizzati in ceramica o oro.

Inlay & onlay: le differenze

Quando viene realizzato un intarsio?

I difetti dei denti nei settori posteriori (non in quelli anteriori!) possono essere chiusi bene con un intarsio. Tali difetti sono causati dall'usura (ad esempio, molatura notturna), incidenti o carie. Il prerequisito per un’otturazione con intarsio è che sia rimasta una quantità sufficiente di dente danneggiato affinché il dente otturato possa resistere alla pressione masticatoria.

Come è realizzato un intarsio?

Ora il dentista prende un'impronta del dente in modo che nel laboratorio odontotecnico possa essere realizzato un modello in gesso, sulla base del quale viene realizzato il successivo intarsio in cera. Con il suo aiuto viene realizzato uno stampo nel quale viene colato il materiale per l'intarsio finale. L'intarsio viene poi finemente levigato e lucidato.

Tra le due sedute, la cavità viene protetta con un'otturazione dentale temporanea (come il cemento vetroionomerico).

Intarsio in ceramica in una sola seduta

Le tecniche più recenti consentono oggi di realizzare un intarsio in ceramica in una sola seduta. Un computer speciale (CEREC) scansiona il dente utilizzando una fotocamera 3D. I dati esatti della misurazione vengono trasmessi a una fresatrice, che in pochi minuti fresa un intarsio da un blocco di ceramica.

Quali sono i vantaggi di un intarsio?

Sia l'inserto in ceramica che quello in oro sono molto igienici, resistono a grandi carichi masticatori e hanno una durata di conservazione molto più lunga rispetto ad altre otturazioni dentali: la durata media per i modelli in oro va dai dieci ai 15 anni e per i modelli in ceramica da otto a dieci anni. In confronto, un'otturazione in amalgama dura in media dai sette agli otto anni, mentre un'otturazione in composito dai quattro ai sei anni.

Quali sono gli svantaggi di un intarsio?

La produzione di un'otturazione a intarsio richiede molto tempo e i materiali utilizzati sono costosi. Inoltre l’inserimento richiede più tempo rispetto ad altre otturazioni dentali. Per questo motivo le casse malati coprono i costi di un intarsio solo proporzionalmente (solo fino all'importo di otturazioni in amalgama comparabili).