Impotenza: cause, frequenza, terapia

Breve panoramica

  • Cos'è l'impotenza? Il pene non si irrigidisce sufficientemente o non abbastanza a lungo per soddisfare l'atto sessuale
  • Cause: vari motivi fisici e/o psicologici, ad es. malattie cardiovascolari, diabete, lesioni dei corpi cavernosi, stress, inibizioni, depressione
  • Medico curante: urologo o andrologo
  • Esame: colloquio, eventualmente anche con il partner, esame del pene e dei testicoli, se necessario anche attraverso il retto (esame rettale), esami del sangue e delle urine, determinazione dello stato ormonale
  • Terapia: ad es. farmaci, pompa a vuoto, protesi peniene, chirurgia
  • Cosa puoi fare tu stesso: smettere di fumare, fare attività fisica regolarmente, ridurre l'alcol, prestare attenzione a una pressione sanguigna sana e a livelli sani di colesterolo e zucchero nel sangue

Impotenza: descrizione

Gli uomini con impotenza non sono casi isolati. Non sono disponibili cifre esatte perché il numero di casi non segnalati è molto elevato. Tuttavia, si stima che circa il XNUMX% degli uomini nella popolazione generale ne sia affetto. Il rischio di disfunzione erettile aumenta con l’età.

L'entità dell'impotenza può variare notevolmente da uomo a uomo. Alcuni pazienti lamentano solo occasionali problemi di potenza sessuale (“A volte non funziona”), mentre altri riferiscono una perdita totale della funzione erettile.

Solo quando circa il 70% dei tentativi fallisce un’erezione sufficiente e i problemi durano almeno sei mesi, i medici chiamano questa “disfunzione erettile”.

Forme di impotenza

I medici distinguono due forme di impotenza:

Disfunzione erettile (impotentia coeundi).

Infertilità (Impotentia generandi).

In questo tipo di impotenza si verifica un'erezione normale e i rapporti sessuali possono essere eseguiti senza problemi. Tuttavia, l’uomo non può generare figli. Di solito, questi uomini hanno l'eiaculazione, ma non ci sono spermatozoi intatti, troppo pochi spermatozoi o nessuno spermatozoo nel seme.

Impotenza: cause e possibili malattie

L'erezione è in realtà un miracolo: viene creata dalla complessa interazione di vasi sanguigni, sistema nervoso, ormoni e muscoli. E ognuno di questi giocatori può “allentarsi”.

Le ragioni dell'impotenza possono quindi essere molto diverse e possono essere sia fisiche che psicologiche. In circa il 70% degli uomini con disfunzione erettile si riscontrano cause fisiche (principalmente malattie). Ciò è particolarmente vero nella fascia di età dai 50 anni in su. In altri uomini, ragioni psicologiche sono responsabili dell'impotenza.

Impotenza: cause fisiche

Esistono numerose condizioni associate alla disfunzione erettile. Le più importanti sono: Malattie cardiovascolari: la calcificazione vascolare (indurimento delle arterie, aterosclerosi) è la causa più comune di impotenza. Anche la malattia coronarica (CAD), la pressione alta (ipertensione) e il colesterolo alto (ipercolesterolemia) possono scatenare la disfunzione erettile. Anche la malattia arteriosa periferica (pAVD), la cui causa principale è il fumo, può provocare impotenza. L'obesità ha anche un effetto negativo sui vasi sanguigni.

Il collegamento tra arteriosclerosi e impotenza è il seguente: se le arterie sono calcificate, al pene non arriva abbastanza sangue. Al contrario, il sangue può anche fuoriuscire dal pene troppo velocemente e talvolta si verificano entrambe le cose. Ma il risultato è sempre che la quantità di sangue nel tessuto erettile del pene non è più sufficiente per un’erezione soddisfacente.

Disturbi ormonali: bassi livelli di testosterone sono il fattore principale da menzionare qui. Se non viene prodotta o rilasciata una quantità sufficiente di ormone sessuale maschile, ciò indebolisce la funzione erettile.

Disturbi neurologici: affinché si verifichi un'erezione, i segnali nervosi dal cervello devono essere inviati al pene. Malattie nervose come la sclerosi multipla, il morbo di Parkinson, un ictus o i tumori possono interrompere la trasmissione dei segnali.

Danno al midollo spinale: in questo caso, i disturbi del riflesso responsabile dell'erezione possono portare all'impotenza. Questo si osserva, ad esempio, nella paraplegia. Ma un’ernia del disco può anche compromettere la trasmissione degli impulsi nervosi necessari per l’erezione.

Interventi chirurgici: durante gli interventi nella regione pelvica (ad esempio in caso di cancro alla prostata), le vie nervose da e verso il pene possono essere danneggiate. L'impotenza è quindi una conseguenza frequente.

Malformazioni genitali: possono anche essere responsabili dell'impotenza.

Impotenza: cause psicologiche

In alcuni pazienti la causa dell'impotenza è puramente psicologica, soprattutto negli uomini più giovani. Sessuologi e psicologi vedono i problemi di potenza principalmente come messaggi in codice provenienti dal corpo e dall'anima. Pertanto, quando il pene entra in sciopero possono esserci i seguenti fattori psicologici:

  • Depressione
  • Stress, pressione per esibirsi
  • Inibizioni, paure
  • mancanza di autostima
  • protestare contro il dover essere un uomo forte
  • Conflitti di partenariato
  • conflitti di personalità, ad es. omosessualità non riconosciuta

Altre cause

Alcuni farmaci possono anche causare disfunzione erettile, compresi i farmaci per le malattie cardiovascolari come i beta-bloccanti – abbassano la pressione sanguigna.

Impotenza: quando consultare un medico?

Gli uomini che soffrono di impotenza per diverse settimane dovrebbero assolutamente consultare un medico. Questo perché i problemi di potenza sessuale possono essere un segno precoce di una malattia cronica, come il diabete. Se non trattati, questi possono diventare un serio pericolo per la salute. Pertanto, supera la tua timidezza e vai presto dal medico in caso di disturbi di potenza!

Impotenza: cosa fa il medico?

Il primo punto di riferimento per la disfunzione erettile è un urologo o un andrologo. Per chiarire l'impotenza è innanzitutto necessaria una discussione dettagliata della storia medica (anamnesi). Il medico deve anche farti domande molto personali, comprese domande sulla tua vita sessuale. A volte questo è seguito da una discussione con il tuo partner. Dovresti anche informare il tuo medico di tutti i farmaci che stai assumendo, indipendentemente dal fatto che si tratti di farmaci soggetti a prescrizione o meno. Questo perché alcuni medicinali possono causare impotenza.

Il prossimo passo è chiarire le cause alla base della disfunzione erettile. Il primo passo è un esame del pene e dei testicoli. Inoltre si consiglia un esame manuale attraverso il retto (esame rettale digitale). Questo può rilevare ingrossamenti della prostata, che possono anche causare disfunzione erettile.

La diagnosi di impotenza comprende inoltre la misurazione della pressione sanguigna e del polso, nonché esami del sangue e delle urine. Tra le altre cose, il medico determinerà il tuo stato ormonale. In casi particolari, esaminerà anche neurologicamente i nervi del pavimento pelvico. Negli uomini con impotenza di età superiore ai 45 anni, il sangue può essere inoltre esaminato per individuare eventuali segni di cancro alla prostata.

Gli esami ecografici dei vasi sanguigni del pene a riposo – e talvolta dopo l’iniezione di un farmaco che promuove l’erezione – sono importanti per la diagnosi affidabile della disfunzione erettile.

Trattamento

Esistono numerose opzioni terapeutiche individuali per l’impotenza. Quale sia il metodo giusto per un caso particolare dipende dalla causa della disfunzione erettile e dall’atteggiamento dell’uomo nei confronti delle varie forme di terapia. Tuttavia, gli uomini devono essere consapevoli che la maggior parte degli approcci terapeutici trattano solo l’impotenza, ma non ne eliminano le cause. In linea di principio, le probabilità di successo del trattamento dell’impotenza sono maggiori quanto prima viene iniziato. Il fattore decisivo è se la malattia alla base dell'impotenza può essere curata o meno.

Se gli inibitori della PDE-5 non aiutano o non devono essere utilizzati (ad esempio in caso di gravi malattie cardiovascolari o in caso di assunzione di farmaci antipertensivi), il preparato yohimbina può aumentare la potenza in determinate circostanze.

Somministrazione ormonale: l'ormone sessuale maschile testosterone può aiutare in alcuni casi di impotenza. Quando tale terapia sia appropriata dipende dal singolo caso e dovrebbe essere deciso insieme dal medico e dal paziente.

Pompa a vuoto: nella pompa a vuoto viene creato un vuoto che attira il sangue nel pene e risolve temporaneamente la disfunzione erettile. Un anello striato attorno alla base del pene impedisce al sangue di defluire troppo rapidamente dal tessuto erettile una volta raggiunta l'erezione.

Protesi peniene: negli uomini affetti da impotenza le protesi peniene dovrebbero essere impiantate solo quando tutti gli altri metodi hanno fallito, poiché la procedura è permanente.

Interventi chirurgici: l'impotenza vascolare può anche essere trattata chirurgicamente. Tuttavia, tali interventi sono rischiosi e poco promettenti.

Aiuta la potenza dubbia e pericolosa

Non cercare di gestire da solo l’impotenza con farmaci o afrodisiaci dubbi acquistati dal sexy shop. La disfunzione erettile è spesso un importante segnale di allarme precoce di malattie gravi che altrimenti sarebbero facilmente trascurate. Solo un medico può scoprire la causa dell'impotenza e trattarla in modo efficace.

Prestare particolare attenzione alle offerte nette! Tieni le mani lontane dalle offerte illegali su Internet che forniscono farmaci da prescrizione per curare l'impotenza anche senza prescrizione medica. Tali prodotti spesso non sono efficaci perché contengono, ad esempio, solo lievito o farina. Allora hai buttato i tuoi soldi dalla finestra. Alcuni stimolatori sessuali illegali sono addirittura pericolosi perché contengono tossine. Non stai solo danneggiando il tuo portafoglio, ma anche la tua salute!

Se si verificano effetti collaterali dopo l'uso di farmaci soggetti a prescrizione distribuiti illegalmente, non hai alcuna responsabilità nei confronti del produttore. In caso di ordini dall'estero, il pacco può anche essere confiscato dalla dogana e rimarrai a mani vuote.

Cosa puoi fare da solo

In caso di disturbi di potenza, è sempre consigliabile migliorare prima le proprie abitudini di vita:

  • Smettere di fumare
  • riduzione del peso in caso di chili in eccesso
  • esercizio fisico regolare e sport
  • normalizzazione dei livelli elevati di zucchero nel sangue
  • normalizzazione della pressione sanguigna elevata e dei livelli di colesterolo
  • riduzione del consumo di alcol

È ormai sempre più evidente che tali misure possono avere un effetto positivo non solo sulla salute generale, ma anche sulla funzione erettile e quindi aiutare contro l’impotenza.