Eteroforia (strabismo latente): frequenza, segni

Eteroforia: strabismo in determinate situazioni

L'eteroforia è colloquialmente chiamata anche strabismo latente o nascosto perché di solito può essere ben compensato. Ciò significa che le persone colpite non hanno alcuna lamentela.

Lo sfondo del fenomeno è il seguente: la trazione individuale dei muscoli oculari varia da occhio a occhio. Se si mette a fuoco un oggetto con entrambi gli occhi, tuttavia, questa differenza viene compensata dall’elaborazione sensoriale del cervello – un processo chiamato fusione, che impedisce immagini doppie. Per molte persone, tuttavia, in determinate situazioni questo non funziona più: se, ad esempio, sono molto stanchi o hanno bevuto alcolici, i due occhi non funzionano più correttamente – l’eteroforia diventa evidente.

Questo strabismo latente non è affatto raro: si stima che ne sia affetto il 70% delle persone.

Diagnosi mediante cover test

Una volta coperto un occhio, corregge la sua messa a fuoco nella sua posizione preferita sotto la copertura. Questo può essere determinato dall'oftalmologo. Il cover test viene utilizzato anche per misurare l'angolo di strabismo. Per fare ciò si utilizzano vari strumenti per determinare l'angolo di correzione che l'occhio deve effettuare quando si ricongiunge al secondo occhio dalla sua posizione preferita.

Eteroforia: sintomi

L'eteroforia deve essere distinta dal resto dello strabismo. È una variante normale dello strabismo latente, che è ancora più comune di due occhi con assi visivi completamente coincidenti. Quando il cervello corregge gli assi visivi, si ottiene un'impressione visiva spaziale e un'elaborazione completa delle informazioni dell'immagine.

Eteroforia: terapia

La terapia dell’eteroforia è necessaria solo in rari casi – lo strabismo latente non ha valore patologico.

Tuttavia, è possibile eseguire alcuni esercizi di movimento per ripristinare l’equilibrio muscolare tra i muscoli oculari. Altri pazienti guariscono dai sintomi quando indossano occhiali che corrispondono esattamente ai loro valori oculari. Se qualcuno continua a lamentarsi nonostante gli occhiali, è possibile utilizzare speciali occhiali prismatici. Correggono il difetto dell'angolo.

In casi molto rari, l'intervento chirurgico è necessario per l'eteroforia.