Emoglobina: cosa rivela il valore di laboratorio

Che cos'è l'emoglobina?

L'emoglobina è un componente importante dei globuli rossi, degli eritrociti. Lega l'ossigeno (O2) e l'anidride carbonica (CO2), consentendone il trasporto nel sangue. Si forma nelle cellule precursori degli eritrociti (proeritroblasti, eritroblasti), degradate principalmente nella milza. Nei referti di laboratorio, l'emoglobina è solitamente abbreviata in “Hb” ed espressa in grammi per litro o grammi per decilitro (g/L o g/dL).

Emoglobina: struttura e funzione

L'emoglobina è un complesso proteico costituito dal pigmento eme e dalla porzione proteica globina. Ha quattro subunità, ciascuna delle quali ha una molecola di eme. Ciascuna di queste molecole dell'eme è in grado di legare una molecola di ossigeno, in modo che un complesso di emoglobina possa trasportare un totale di quattro molecole di ossigeno.

L'emoglobina preleva l'ossigeno dall'aria che respiriamo nei piccoli vasi polmonari, lo trasporta in tutto il corpo attraverso il flusso sanguigno e lo consegna alle cellule dei tessuti. L'emoglobina carica di ossigeno è chiamata ossiemoglobina; quando ha rilasciato tutte le molecole di O2 prende il nome di deossiemoglobina. Nella sua forma scarica può assorbire l'anidride carbonica nel corpo, che poi riporta ai piccoli vasi polmonari. Lì la CO2 viene rilasciata ed espirata.

Emoglobina fetale

Hbaxnumxc

L'HbA può essere suddiviso in diversi sottotipi, uno dei quali è l'HbA1c. Svolge un ruolo importante nel controllo terapeutico del diabete. Puoi leggere ulteriori informazioni al riguardo nell'articolo HbA1c.

Quando si determina l'emoglobina?

La concentrazione di emoglobina è una parte standard di ogni esame del sangue. Il valore dell'Hb nel sangue è di particolare interesse se si sospetta un'anemia o un aumento dei globuli rossi (poliglobulia). Il valore dell'Hb nel sangue fornisce anche informazioni indirette sui disturbi dell'equilibrio idrico (disidratazione, iperidratazione).

Se si sospettano determinate malattie e nell'ambito di alcuni esami preventivi, il medico può anche verificare con speciali procedure di test se è presente emoglobina nelle urine o nelle feci. Ad esempio, l'Hb nelle urine al di sopra di una certa concentrazione fornisce prova, tra le altre cose:

  • Decadimento dei globuli rossi nel sangue (emolisi)
  • Malattie renali (carcinoma, tubercolosi renale e altre)
  • sanguinamento nel tratto urinario

Quando il livello di emoglobina è normale?

Quando diminuisce il valore dell'emoglobina?

Valori di laboratorio ridotti (Hb inferiore a 14 g/dl negli uomini o inferiore a 12 g/dl nelle donne) indicano anemia. Tuttavia, questo da solo non indica la causa dell'anemia: per questo devono essere determinati altri parametri dei globuli rossi, ad esempio la conta degli eritrociti, l'ematocrito, MCV e MCH. Esempi di malattie con anemia sono:

  • Anemia da carenza di ferro (comune nelle giovani donne)
  • Disturbi della sintesi delle catene globiniche (talassemie, anemia falciforme).
  • Malattie croniche (ad esempio cancro, infiammazioni croniche o malattie infettive)
  • Carenza di acido folico o carenza di vitamina B12

La diminuzione dell’emoglobina si verifica anche in caso di sanguinamento acuto perché l’organismo non è in grado di produrre nuovi globuli rossi abbastanza rapidamente.

La sovraidratazione (iperidratazione) porta anche ad un valore Hb abbassato nei risultati di laboratorio. Si tratta però solo di una carenza relativa. Il contenuto di Hb nel corpo rimane complessivamente lo stesso, ma il volume del sangue aumenta, provocando una diminuzione della concentrazione di Hb. Questa è un'anemia da diluizione, per così dire. L'iperidratazione si verifica, ad esempio, quando le soluzioni per infusione vengono somministrate rapidamente o in un contesto di insufficienza renale.

Ulteriori informazioni: Emoglobina troppo bassa

Quando l'emoglobina è elevata?

Un valore elevato di emoglobina è spesso indice di un aumento del numero di globuli rossi. In medicina, questo si chiama poliglobulia. Si verifica, tra le altre, nelle seguenti situazioni:

  • policitemia vera (moltiplicazione patologica di varie cellule del sangue)
  • Carenza cronica di ossigeno (malattie cardiache o polmonari nonché permanenza prolungata in alta quota)
  • fornitura autonoma o esterna di EPO (nel contesto di malattie renali o doping)

Il valore Hb può essere troppo alto anche in caso di carenza di liquidi nel corpo (disidratazione). In questo caso, analogamente all'anemia da diluizione, si tratta semplicemente di un eccesso relativo di globuli rossi, che viene compensato dall'apporto di liquidi.

Cosa fare se il valore dell'emoglobina cambia?

Una leggera deviazione dal valore standard dell'Hb è solitamente innocua. Tuttavia, valori di emoglobina alterati si verificano anche nel contesto di diverse malattie che richiedono ulteriori chiarimenti.

Se un valore elevato di emoglobina fornisce evidenza di poliglobulia e ciò viene confermato, aumenta il rischio di occlusione vascolare a causa del sangue più viscoso. La poliglobulia viene poi trattata con salassi e il medico continua a controllare regolarmente l'emoglobina.