DemTect: come funziona il test della demenza

DemTect: attività di prova

Il DemTect (Dementia Detection) aiuta a determinare i disturbi mentali di un paziente. Può anche essere usato per descrivere il corso del deterioramento mentale. Come altri test (MMST, test dell'orologio, ecc.), viene utilizzato nella diagnostica della demenza.

Il DemTect è composto da cinque parti, che vengono utilizzate per testare diverse capacità cognitive.

Sottotest DemTect: Elenco di parole

Nel primo sottotest viene testata la crescita dell'apprendimento della memoria episodica: viene letto al paziente un elenco di parole con dieci termini (piatto, cane, lampada, ecc.). Al paziente viene chiesto di ripetere tutte le parole che è riuscito a ricordare – il loro ordine non ha importanza. Il tutto viene ripetuto una volta (con lo stesso elenco di parole).

Viene sommato il numero di parole ripetute correttamente in entrambi i round (massimo 20 punti).

Sottotest DemTect: conversione dei numeri

Gli viene quindi chiesto di convertire due parole numeriche (come "seicentottantuno") nei numeri corrispondenti.

In questo test secondario è possibile ottenere un massimo di quattro punti.

Subtest DemTect: compito del supermercato

Nel terzo sottotest, al paziente viene chiesto di nominare quante più cose possibile che possono essere acquistate al supermercato. Questo test secondario verifica la fluidità delle parole semantiche. L'esaminatore conta i termini citati e li registra come punteggio (massimo 30).

Sottotest DemTect: sequenza numerica all'indietro

Nel quarto compito, sequenze numeriche di due, tre, quattro, cinque e sei cifre vengono lette ad alta voce una dopo l'altra e al paziente viene chiesto di ripeterle al contrario. Viene conteggiata la sequenza più lunga di numeri ripetuti correttamente all'indietro (massimo sei punti). Questa attività viene utilizzata per testare la memoria di lavoro.

Sottotest DemTect: ripetizione dell'elenco di parole

DemTect: Valutazione

Alla fine, tutti i risultati parziali dei cinque sottotest ricevono un valore in punti corrispondente secondo una tabella di conversione. Questi cinque punti vengono aggiunti al risultato totale (massimo: 18). Fornisce un’indicazione delle prestazioni cognitive del paziente:

  • 13 – 18 punti: prestazioni cognitive adeguate all’età
  • 9 – 12 punti: deterioramento cognitivo lieve
  • 0 – 8 punti: sospetto di demenza

Se si sospetta una demenza, vengono eseguiti ulteriori test.

Attenzione: il DemTect non è adatto per chiarire una sospetta demenza in pazienti di età inferiore a 40 anni.

DemTect: combinazione con MMST

Il DemTect può anche essere combinato con il MMST (Mini Mental Status Test), un altro test importante nella diagnostica della demenza. Questa combinazione è molto utile, poiché il DemTect può rilevare un lieve deterioramento cognitivo meglio del MMST.