Couperose: sintomi, trattamento, suggerimenti

Breve panoramica

  • Definizione: la couperosi è una malattia cronica della pelle che colpisce principalmente gli adulti. Gli esperti discutono se si tratti di una fase iniziale della rosacea.
  • Sintomi: nella maggior parte dei casi la couperosi colpisce il viso. I sintomi più comuni includono pelle secca, sensibile e tesa, arrossamento improvviso (innescato da fattori scatenanti come il cibo piccante), vene rossastre visibilmente dilatate sul viso.
  • Causa: poco chiara. Diversi fattori possono interagire nello sviluppo della malattia. Possibili fattori scatenanti dei sintomi: raggi UV, caldo, freddo, cibi piccanti, alcol, nicotina, sostanze provenienti da prodotti per la cura (della pelle), stimoli meccanici, stress.
  • Trattamento: gel con brimonidina, trattamento laser, psicoterapia,
  • Cura della pelle: non lavarsi/fare la doccia/il bagno troppo spesso e con temperature troppo elevate; utilizzare un latte detergente delicato per il viso, tamponando i residui con un dischetto di cotone; utilizzare prodotti per la cura della pelle con ingredienti adatti (come NMF, urea, vitamina E, ceramidi, oli vegetali).

Cos'è la couperosi?

La couperose è una malattia cronica della pelle, la cui causa non è ancora conosciuta con precisione. Le persone colpite hanno la pelle molto sensibile. In particolare su viso e décolleté reagisce al tatto e ai prodotti per la cura con secchezza, arrossamento, tensione e prurito. Le reazioni infiammatorie locali provocano la dilatazione dei vasi sanguigni più piccoli del viso, rendendoli visibili ad occhio nudo (teleangectasie).

La couperosi compare per la prima volta tra i 30 ei 40 anni. Le donne sono colpite da questo disturbo della pelle un po' più spesso degli uomini.

Gli esperti sono divisi se la couperosi sia un quadro clinico autonomo o un precursore della malattia cutanea rosacea.

Quali sono i sintomi della couperosi?

Con il progredire della malattia, i vasi sanguigni più piccoli del viso si dilatano: soprattutto sulle guance e intorno al naso, sottili vene rosso-bluastre luccicano attraverso la pelle. Da una distanza maggiore, queste aree cutanee appaiono uniformemente e permanentemente arrossate.

Altri sintomi della couperosi sono:

  • sensazione di bruciore alla pelle
  • prurito
  • @ pelle secca, tesa e sensibile

I sintomi della couperose ricordano quelli di una reazione allergica, soprattutto nelle fasi iniziali. Tali reazioni di ipersensibilità del sistema immunitario possono verificarsi in tutti i tipi di pelle! La couperosi, invece, colpisce soprattutto le persone con pelle secca e sensibile. Al contrario, non tutti coloro che hanno la pelle secca e sensibile soffrono di couperose. In caso di dubbi, parla con il tuo dermatologo e fai esaminare la tua pelle.

Couperosi e rosacea: qual è la differenza?

Tali pustole o noduli sul viso non si sviluppano con la couperose. Inoltre, il decorso della malattia è più lieve. I sintomi tendono a manifestarsi a singhiozzo e poi a scomparire di nuovo. Nella rosacea, invece, la pelle è permanentemente arrossata e, negli stadi più avanzati, afflitta da gravi infiammazioni.

Scopri di più sulla rosacea, sui suoi sintomi e sul trattamento qui.

Couperose: qual è la causa?

La causa esatta della couperosi non è ancora chiara. I medici presumono un'interazione di vari fattori nello sviluppo di questa malattia della pelle.

Poiché le persone colpite soffrono spesso di pelle grassa e secca, alcuni esperti vedono questa come una possibile causa. Se la pelle è troppo secca e non sufficientemente nutrita, la sua funzione barriera viene compromessa. Di conseguenza, la pelle assorbe più sostanze dall’ambiente, comprese quelle che non le fanno bene.

Anche una debolezza genetica del tessuto connettivo e la pressione alta potrebbero essere cause di couperose.

Couperosi: fattori scatenanti

L'improvviso arrossamento della pelle che si verifica con la couperose può essere innescato da diversi fattori scatenanti. Quali siano questi possono variare notevolmente da paziente a paziente. I possibili trigger sono ad esempio:

  • cibi piccanti o molto conditi
  • Caffeina
  • nicotina
  • irritazione meccanica della pelle attraverso l'attrito (ad esempio strofinando il viso bagnato con un asciugamano) o la pressione
  • alcuni ingredienti nei prodotti per la cura della pelle
  • eccessiva cura della pelle
  • detersivi
  • alcuni farmaci
  • calore
  • freddo
  • Radiazioni UV

Couperosi: diagnosi

Se avverti sintomi cutanei inspiegabili come arrossamento, prurito, bruciore e chiazze secche sul viso, dovresti consultare il tuo medico di famiglia. Può valutare se dietro i sintomi potrebbe esserci una comune irritazione della pelle oppure couperose, rosacea o un'altra malattia della pelle. Se necessario, ti indirizzerà a un dermatologo.

Il medico esaminerà attentamente la pelle del viso, del collo e del décolleté. Di solito, questo esame professionale delle aree cutanee interessate è sufficiente per diagnosticare la couperose.

Couperosi: trattamento

La couperosi è solitamente un problema estetico. Il rossore della pelle è scomodo per molti malati. Anche altri sintomi come prurito e bruciore possono essere molto fastidiosi. Non c'è da stupirsi che le persone colpite di solito vogliano sapere con urgenza: "Cosa aiuta contro la couperosi?".

Medicazioni

I medici possono prescrivere un gel con il principio attivo brimonidina per la couperose. Ciò garantisce che i vasi dilatati del viso si restringano nuovamente. L'afflusso di sangue diminuisce quindi e il rossore si attenua.

Le persone interessate devono applicare il gel di brimonidina esattamente secondo le istruzioni del medico. È importante evitare occhi, labbra, bocca e narici.

Se la pelle è secca quando si applica il gel, è possibile applicare successivamente una crema idratante delicata.

A differenza della rosacea, le creme contenenti antibiotici non aiutano in caso di couperose. Le creme dovrebbero alleviare l'infiammazione della pelle nella rosacea. Tuttavia, tali infiammazioni sono assenti nella couperosi.

Trattamento laser

A seconda della gravità della couperosi e del livello di sofferenza del paziente, la couperosi può essere rimossa anche con il laser:

Di solito sono necessarie diverse sedute per rimuovere efficacemente la couperose. Tuttavia, la couperosi può ripresentarsi in seguito.

Il trattamento laser non sostituisce la terapia farmacologica o l'uso di prodotti per la cura della pelle, ma ne è piuttosto un'integrazione.

Psicoterapia

Molti pazienti soffrono molto dei cambiamenti della pelle del viso. Possono svilupparsi insicurezza, ansia e stati d’animo depressivi. Ciò a sua volta ha un impatto negativo sulla condizione della pelle.

Casi individuali dimostrano che la terapia comportamentale e gli esercizi di rilassamento possono alleviare il disagio psicologico delle persone colpite. Se anche tu soffri molto di couperose, assicurati di chiedere aiuto e di parlare con un terapista!

Rimedi casalinghi per la couperose sul viso

Lasciare il rivestimento rinfrescante sulla pelle solo finché lo si trova a proprio agio. Se il freddo provoca dolore o peggiora il disagio, rimuovere immediatamente il rivestimento.

Cosa puoi fare tu contro la couperose?

Se soffri di couperose, puoi alleviare tu stesso il disagio con alcuni consigli. Un aiuto importante contro la couperose è un'adeguata cura della pelle. Anche l’alimentazione e il benessere psicologico giocano un ruolo. Ecco i suggerimenti più importanti:

Couperose: cura adeguata

L’obiettivo della cura della pelle per la couperose è ripristinare la funzione barriera della pelle e fornirle sufficiente umidità. Di conseguenza, la pelle si rigenera e i fastidi come prurito e bruciore diminuiscono. Con le giuste cure è inoltre possibile decongestionare i vasi sanguigni, rendendoli meno visibili.

Fondamentalmente per la pulizia e la cura della pelle di tutto il corpo vale quanto segue:

  • Utilizzare con parsimonia acqua e prodotti detergenti.
  • Non utilizzare sali di acidi grassi (saponi, saponi vegetali) o tensioattivi del gruppo alchilsolfato (solfati di alcol grassi) per la pulizia della pelle.
  • Utilizzare invece tensioattivi delicati, ad es. betaine, tensioattivi del collagene, alchilpoliglicosidi.
  • Utilizzare prodotti che contengano ulteriori lipidi (ad es. oli doccia dermocompatibili con un contenuto lipidico particolarmente elevato).
  • Sciacquare accuratamente tutti i prodotti detergenti in modo che non rimangano residui sulla pelle.
  • Prestare attenzione al valore pH corretto: tutti i prodotti per la pulizia e la cura dovrebbero essere leggermente acidi e quindi neutri per la pelle (valore pH da 5.9 a 5.5).
  • Evita prodotti con fragranze e conservanti.

È meglio usare un latte o una crema detergente delicata per pulire il viso dalla couperose. Applicare il latte in modo uniforme e poi risciacquare con un po' d'acqua. Se l'acqua secca o stressa troppo la pelle, tampona il latte detergente con un dischetto di cotone.

Ingredienti adatti per prodotti per la cura

Con la couperose è importante utilizzare i giusti prodotti per la cura della pelle per evitare di stressare ulteriormente la pelle. È meglio utilizzare prodotti con NMF (fattore idratante naturale) e urea.

  • NMF: Il Fattore Idratante Naturale è costituito principalmente da aminoacidi liberi, sali, acido lattico e urea. Idrata la pelle. Questo lo rende più elastico e resistente e coadiuva la funzione barriera.
  • Urea: l'urea è un componente naturale della pelle. Lega l'umidità negli strati superiori della pelle, mantenendola elastica ed elastica.

Per la cura della pelle secca e stressata è importante anche il suo apporto di vitamine, grassi e cere. Oltre alla vitamina E (tocoferolo) e alle ceramidi, gli oli di oliva, girasole, jojoba, soia, mandorle, enotera e borragine sono ingredienti adatti per i prodotti quotidiani per la cura della pelle.

Identificare ed evitare i fattori scatenanti

Se vuoi prevenire i sintomi (più gravi) della couperose, dovresti evitare i fattori scatenanti. Per fare questo, però, devi prima scoprire quali fattori possono causare vampate in te.

Un diario in cui annotare ogni giorno per un po' cosa hai mangiato e bevuto e quali prodotti per la pulizia e la cura hai utilizzato ti aiuterà in questo. Annota anche altre possibili influenze, come fattori meteorologici (come la temperatura), visite in piscina e sauna e uso di farmaci. Inoltre, annota nel diario tutti i sintomi che si verificano.

La valutazione di questi dati può aiutarti a identificare i fattori scatenanti efficaci per i sintomi della couperose nel tuo caso. Se non sei sicuro di questo, puoi chiedere aiuto al tuo medico.

I fattori scatenanti personali identificati dovranno quindi essere evitati in futuro. Ciò può significare, ad esempio...

  • utilizzare meno/diversi prodotti per la cura della pelle
  • smettere di fumare
  • interrompere o ridurre il consumo di caffeina
  • astenersi da alcune spezie (vedi anche punto successivo)

Couperose: dieta

Alcuni fattori nutrizionali possono anche essere un fattore scatenante della couperose.

Molto spesso questo vale per i cibi caldi. Se questo vale anche per te, dovresti lasciare raffreddare brevemente i pasti prima di iniziare a mangiare. Ciò riduce il rischio di un “rossore”.

Anche le spezie forti possono essere fondamentali in caso di couperose, motivo per cui alcune persone condiscono solo leggermente quando cucinano (se mangia anche qualcuno che non soffre di couperose, può condire la sua porzione nel piatto come desidera). Tuttavia, non è necessario eliminare tutte le spezie dal menu. È meglio provare individualmente quali spezie (ed eventualmente anche la loro quantità) potete tollerare e quali no.

Couperosi: decorso e prognosi

Il decorso della malattia varia notevolmente da individuo a individuo. La couperosi può persistere per tutta la vita. Nel tempo può svilupparsi in rosacea.

La couperosi non è curabile, ma innocua. Tuttavia, può diventare un problema estetico: per alcuni malati, i cambiamenti della pelle sul viso sono emotivamente molto stressanti. Con la giusta cura e trattamento, tuttavia, i sintomi della couperosi possono essere alleviati.