Cornea (occhio): struttura e funzione

Cos'è la cornea (occhio)?

La cornea dell'occhio è la parte anteriore traslucida della pelle esterna dell'occhio. La parte molto più grande della pelle dell'occhio è la sclera, che può essere vista come la parte bianca dell'occhio.

La cornea è una sporgenza piatta nella parte anteriore del bulbo oculare. Come una finestra, permette alla luce di entrare nell'occhio. A causa della sua curvatura naturale, insieme al cristallino, si assume la maggior parte della rifrazione della luce nell'occhio.

Poiché la cornea riflette parte della luce che la colpisce come uno specchio convesso, l'occhio brilla. Dopo la morte, la cornea si appanna e diventa opaca e opaca.

Il nome cornea (occhio) deriva dal fatto che la cornea è dura come la sostanza corneale, ma estremamente sottile, tanto da poter vedere attraverso di essa: al centro la cornea ha uno spessore di solo mezzo millimetro, nella zona periferica circa un millimetro. Attraverso di esso sono visibili le parti dell'occhio dietro di esso, come l'iride (iride).

L'umor acqueo (interno) e il liquido lacrimale (esterno), entrambi ad alto contenuto di sale, mantengono la cornea in un costante stato di desgonfiore: ha un contenuto di acqua pari solo al 76%.

I cinque strati della cornea (occhio)

La cornea (occhio) è composta da cinque strati. Dall'esterno verso l'interno, questi lo sono

Epitelio corneale anteriore

Lo strato esterno è l'epitelio corneale anteriore, che si fonde con la congiuntiva senza un confine chiaro. Impedisce ai germi di entrare negli occhi. In questo strato corneale terminano anche i nervi corneali: lesioni alla cornea come piccoli graffi (ad es. causati dalle unghie) sono quindi molto dolorosi.

La membrana di Bowman

L'epitelio corneale anteriore è delimitato internamente da una membrana di vetro priva di cellule, la cosiddetta membrana di Bowman. La sua superficie è liscia e forma la membrana basale come transizione verso l'epitelio corneale anteriore. In caso di lesioni guarisce solo lasciando cicatrici e non è in grado di rigenerarsi.

stroma

La disposizione parallela delle lamelle costituite da fasci di fibre di collagene rende trasparente lo stroma. Tuttavia, se questa disposizione viene disturbata (ad esempio a causa di infiammazioni o lesioni), la trasparenza viene persa. Si forma una cicatrice e la vista diventa offuscata. Un trapianto di cornea può quindi aiutare.

Membrana di Descemet

Lo stroma è seguito (verso l’interno) da una seconda membrana di Glaush, detta anche membrana di Descemet o membrana di Demours. È costituito da un semplice strato cellulare, ma è particolarmente importante per la struttura della cornea. È molto resistente e aumenta di spessore nel corso della vita. Quindi, anche se la cornea dell’occhio viene ferita o muore a causa di una malattia, la membrana di Descemet rimane solitamente intatta e impedisce all’umor acqueo di fuoriuscire dalla camera anteriore dell’occhio.

Tuttavia, se la membrana di Descemet viene danneggiata, l’umor acqueo fuoriesce e la cornea dell’occhio si gonfia, con il risultato che perde la sua trasparenza. Una tale lesione alla membrana di Descemet guarirebbe lasciando cicatrici, come nel caso della membrana di Bowman.

endotelio

Come ultimo strato, più interno, un endotelio monostrato separa la cornea dell'occhio dalla camera anteriore piena di umore acqueo: il lato anteriore delle cellule confina piatto con la membrana di Descemet, mentre il lato posteriore confina con la camera anteriore dell'occhio. occhio. Le cellule endoteliali sono strettamente collegate tra loro da giunzioni complesse e sono attivamente coinvolte nel metabolismo dell’occhio.

Funzione corneale

La cornea dell'occhio è incorporata nella sclera (sclera) come il vetro di un orologio ed è più curva rispetto all'ambiente circostante. Ha un elevato potere di rifrazione di 43 diottrie – l'intero sistema visivo ha 60 diottrie. Questo potere di rifrazione molto elevato è dovuto all'umor acqueo dietro di esso, che è anche un fluido altamente rifrangente.

La cornea è quindi responsabile della maggior parte della rifrazione della luce nell'occhio, che fa sì che i raggi luminosi vengano focalizzati sulla retina.

Quali problemi può causare la cornea (occhio)?

Vari problemi medici possono verificarsi nella cornea dell'occhio e compromettere la vista. Questi includono, ad esempio

  • Cheratocono: la cornea (occhio) viene progressivamente deformata a forma di cono al centro e assottigliata ai bordi.
  • Opacità corneale: può essere la conseguenza di lesioni (ad es. corpi estranei penetrati nell'occhio, ustioni o ustioni chimiche). Anche un'ulcera corneale (ulcus corneae) dovuta a un'infiammazione della cornea può offuscare la cornea.
  • Sindrome Sicca (sindrome di Sjörgen): in questa malattia autoimmune, il sistema immunitario danneggia, tra le altre cose, le ghiandole lacrimali, provocando la secchezza della cornea dell'occhio.
  • Infezioni: batteri, virus o funghi possono infettare la cornea dell'occhio.