Aspettativa di vita della BPCO: fattori che influenzano

Breve panoramica

  • Fattori che influenzano l'aspettativa di vita della BPCO: capacità di un secondo (FEV1), uso di nicotina, peggioramento della malattia (esacerbazione), età, malattie concomitanti.
  • Aspettativa di vita allo stadio 4: dipende da molti fattori come la funzionalità polmonare, le condizioni fisiche e il comportamento del paziente con BPCO.
  • Indice BODE: valutazione dell'aspettativa di vita della BPCO, indice di massa corporea (BMI), funzionalità polmonare (FEV1), mancanza di respiro (dispnea, scala MMRC), test del cammino di 6 minuti.

Qual è l'aspettativa di vita con la BPCO?

La durata della convivenza con la BPCO (broncopneumopatia cronica ostruttiva) dipende da diversi fattori d'influenza. Fattori importanti includono la capacità di un secondo, il consumo di nicotina, il peggioramento della malattia (esacerbazione), l'età ed eventuali malattie concomitanti.

Nota: analizzando i dati dei pazienti, da un lato si possono ottenere informazioni statistiche sull'aspettativa di vita nella BPCO, dall'altro ogni decorso della malattia è diverso, così come l'aspettativa di vita individuale.

La gravità o lo stadio della BPCO (come GOLD 1, 2, 3, 4) non è l’unico fattore utilizzato dai medici per stimare l’aspettativa di vita. Diversi fattori, come il fumo, influenzano anche il rischio di morte prematura a causa delle conseguenze della malattia.

Capacità di un secondo

Un fattore che influenza l’aspettativa di vita della BPCO è la capacità di un secondo (FEV1). Questo è il volume polmonare più grande possibile che si espira in un secondo sotto sforzo.

Se la capacità di un secondo è ancora superiore a 1.25 litri, l'aspettativa di vita media è di circa dieci anni. I pazienti con un FEV1 compreso tra 0.75 e 1.25 litri hanno un'aspettativa di vita di circa cinque anni. Con una capacità di un secondo inferiore a 0.75 litri, l'aspettativa di vita è di circa tre anni.

Smettere di fumare

Smettere di fumare precocemente ha un effetto di prolungamento della vita. Secondo l’American Cancer Society, l’aspettativa di vita dei fumatori è generalmente inferiore di almeno dieci anni rispetto a quella dei non fumatori.

Se si smette con successo di fumare prima dei 40 anni, il rischio di morire per malattie come la BPCO, che spesso sono una conseguenza del fumo, si riduce del 90%. Chi smette di fumare prima ancora beneficia ancora di più in termini di salute.

Gli esperti raccomandano ai pazienti affetti da BPCO di rinunciare alle sigarette e ad altri prodotti del tabacco per arrestare la progressione della malattia e vivere così il più a lungo possibile.

Le riacutizzazioni

Le riacutizzazioni sono un peggioramento acuto dei sintomi della BPCO. Qualsiasi esacerbazione acuta della malattia polmonare ostruttiva cronica (AECOPD) riduce l’aspettativa di vita nei pazienti con BPCO.

Età e malattie concomitanti

Alcuni fattori favoriscono un decorso grave della malattia e quindi riducono l’aspettativa di vita della BPCO. Ad esempio, se la persona colpita ha un’età avanzata o se c’è un’altra grave malattia concomitante come l’insufficienza cardiaca o il diabete mellito, è probabile un peggioramento.

Anche l’aumento dei livelli di anidride carbonica nel sangue (ipercapnia) o una precedente terapia a lungo termine con steroidi orali hanno talvolta un impatto negativo sull’aspettativa di vita della BPCO.

Qual è l'aspettativa di vita nella fase 4?

Lo stadio della malattia da solo non dice molto sull’aspettativa di vita di un paziente con BPCO. L’aspettativa di vita dipende in larga misura dall’entità del danno ai polmoni (funzione polmonare) e all’organismo nel suo complesso. Anche il comportamento della persona colpita (fumo, esercizio fisico, dieta, ecc.) ha una forte influenza sull'aspettativa di vita.

Gli esperti suggeriscono che la vita di un paziente con BPCO si accorcia in media di cinque-sette anni (in tutte le fasi). Ciò dipende tuttavia dai fattori d’influenza sopra menzionati. I ricercatori hanno scoperto, ad esempio, che l’aspettativa di vita dei pazienti con BPCO allo stadio 4 che fumano si riduce in media fino a nove anni.

Se si vive fino a tarda età con la BPCO dipende quindi da molti fattori diversi. Ciò che è certo è che tu, come paziente, a volte hai una grande influenza sull’aspettativa di vita con la BPCO.

Indice BODE

L’indice BODE aiuta a stimare l’aspettativa di vita attesa di un paziente con BPCO: i pazienti con un indice BODE elevato pari o inferiore a dieci hanno un’aspettativa di vita bassa. I pazienti con un valore pari a zero hanno il rischio di mortalità più basso.

Nell’indice BODE sono inclusi quattro parametri facilmente determinabili:

  • B per “Indice di massa corporea”: il BMI è calcolato da altezza e peso.
  • O per “Ostruzione”: il medico determina la funzione polmonare sulla base della capacità di un secondo (FEV1).
  • D per “Dispnea”: il medico misura la mancanza di respiro utilizzando la scala MMRC (Modified Medical Research Council Dyspnea Scale).
  • E per “Capacità di esercizio”: La capacità fisica viene misurata con il test del cammino di 6 minuti. Il paziente cammina su un terreno pianeggiante per sei minuti. Un adulto sano percorre in media dai 700 agli 800 metri, un paziente con BPCO meno, a seconda della forma fisica.

I gradi MMRC, ovvero l’entità della mancanza di respiro del paziente, sono definiti come segue:

MMRC grado 0

Dispnea durante uno sforzo intenso

MMRC Grado 1

Dispnea durante la camminata veloce o su pendenze dolci

MMRC grado 2

Camminare più lentamente dei coetanei a causa della dispnea

MMRC grado 3

MMRC Grado 4

Dispnea durante la medicazione/medicazione

Vengono assegnati punti per ciascun parametro dell'indice BODE:

Parametro

Punteggio

0

1

2

3

BMI (kg / m²)

> 21

≤ 21

Capacità di un secondo, FEV1 (% del target).

> 65

50 - 64

36 - 49

≥ 35

Mancanza di respiro, MMRC

0-1

2

3

4

Test del cammino di 6 minuti (m)

> 350

250 - 349

150 - 249

≤ 149

Il medico calcola l’indice BODE di un paziente sommando i punteggi dei singoli parametri. Da ciò ricava poi la presunta aspettativa di vita della BPCO.