Rafforzare il sistema immunitario dei bambini

Come rafforzare il sistema immunitario del tuo bambino

Dopo la nascita, il sistema immunitario del bambino deve affrontare virus, batteri e altri germi che gli sono ancora estranei. Le difese immature del corpo dei bambini non hanno ancora formato anticorpi contro questi agenti patogeni. Tuttavia, i neonati non sono indifesi contro di loro. Questo perché la cosiddetta protezione del nido viene rafforzata dagli anticorpi della madre, che durante la gravidanza entrano nel corpo del bambino attraverso la barriera placentare.

Sebbene questi anticorpi vengano degradati nel tempo, fino a quel momento rafforzano le difese del bambino. E la protezione del nido può essere estesa, ad es. attraverso l'allattamento al seno. Un sonno sufficiente e l'aria fresca rafforzano anche il sistema immunitario, anche nei bambini.

Perché il latte materno rafforza il sistema immunitario

Inoltre, il latte materno contiene la miscela ideale di tutti i nutrienti, le vitamine e gli oligoelementi importanti di cui il tuo bambino ha bisogno. Il latte materno contiene anche componenti bioattivi. Tutte queste sostanze favoriscono la crescita sana del bambino e lo sviluppo di un forte sistema immunitario.

È particolarmente importante iniziare l'allattamento al seno subito dopo la nascita. Sebbene le ghiandole mammarie non producano ancora latte materno bianco cremoso, producono colostro giallastro. Ogni goccia di questo è incredibilmente preziosa per il neonato! Il colostro non solo contiene tutti gli ingredienti nutritivi importanti in alte concentrazioni, ma è anche fondamentale per la difesa del bambino contro le infezioni:

  • Fino a due terzi delle cellule del colostro sono globuli bianchi (leucociti). Formano anticorpi che neutralizzano batteri e virus.
  • Il colostro contiene componenti prebiotici che supportano la crescita di batteri benefici nel corpo del bambino. Puoi leggere di più a riguardo nell'articolo Prebiotici.

Non solo l’allattamento precoce rafforza il sistema immunitario del bambino, ma anche l’allattamento prolungato. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda l’allattamento al seno per due anni o più in aggiunta agli alimenti complementari. Questo perché la composizione del latte materno si adatta nel tempo alle esigenze del bambino. Ad esempio, contiene più anticorpi e globuli bianchi se la madre o il bambino sono infetti da un agente patogeno.

L’allattamento al seno prolungato protegge anche i bambini dalle infezioni del tratto respiratorio inferiore, dalle infezioni dell’orecchio, dalla diarrea, dal diabete di tipo 1 e dall’obesità. I ricercatori suggeriscono addirittura che l’allattamento al seno prolungato potrebbe ridurre il rischio di tumori come la leucemia linfoblastica acuta e il linfoma di Hodgkin.

Altri suggerimenti per rafforzare il sistema immunitario del tuo bambino

Oltre all’allattamento al seno, ci sono molti altri modi per rafforzare in modo naturale il sistema immunitario del tuo bambino nel primo anno di vita:

  • L'aria secca del riscaldamento rende le mucose più sensibili agli agenti patogeni. Garantire un buon clima interno e arieggiare regolarmente la stanza. Lascia la stanza con il tuo bambino mentre arieggi la stanza per evitare che prenda un raffreddore.
  • Anche passeggiare con un bambino in inverno non presenta problemi. L’aria fresca fa bene al tuo bambino – e a te!
  • Non è stato ancora sufficientemente dimostrato se i probiotici contribuiscano a rafforzare il sistema immunitario dei neonati, anche se ci sono indicazioni di un possibile beneficio. Chiedete sempre consiglio al riguardo al vostro pediatra!

Profilassi con vitamina D

La luce solare non è sufficiente perché i bambini producano sufficiente vitamina D. Per questo motivo nei primi 12-18 mesi di vita viene somministrata loro una preparazione adeguata per prevenire il rachitismo e rafforzare la salute delle ossa. Ci sono indicazioni che la somministrazione di vitamina D abbia un effetto positivo anche sul sistema immunitario. Tuttavia, questi effetti non sono stati ancora sufficientemente dimostrati.

Rafforzare il sistema immunitario nei bambini piccoli: come funziona

Ciò che fa bene ai neonati rafforza anche il sistema immunitario dei bambini più piccoli e più grandi – e molto altro ancora: il movimento all’aria aperta, i contatti sociali, un’alimentazione sana e variata, un sonno sufficiente e le vaccinazioni contro il morbillo, la parotite e simili garantiscono un forte sistema immunitario.

Non esagerare con l'igiene

Per rafforzare il sistema immunitario dei bambini, non dovrebbero essere esposti a un’igiene eccessiva. Secondo gli esperti, il nostro moderno stile di vita igienico significa che la varietà dei germi nell'ambiente e nel corpo umano sta diminuendo. Il conseguente squilibrio del microbioma modifica anche il sistema immunitario ed è quindi probabile che favorisca lo sviluppo di allergie e malattie infiammatorie croniche.

Non è quindi consigliabile proteggere i bambini dai germi con una pulizia eccessiva. Invece, è importante un sano equilibrio igienico. Ecco alcuni esempi:

  • Se possibile, i bambini non dovrebbero bere dalla stessa bottiglia. Condividere un giocattolo, invece, è innocuo.
  • Non sono necessari il lavaggio e la disinfezione costante delle mani. Tuttavia, i bambini (e gli adulti) dovrebbero sempre lavarsi accuratamente le mani dopo essere andati in bagno, aver utilizzato i mezzi pubblici e prima di mangiare.

Anche la cura impropria della pelle è sfavorevole. Può distruggere la barriera microbica sulla pelle contro i germi patogeni. Per una barriera cutanea sana, dovresti detergere delicatamente la pelle del tuo bambino e utilizzare, ove possibile, prodotti delicati a pH neutro.

Esci nella natura

L'abbigliamento giusto

Assicurati di indossare l'abbigliamento giusto. Nella stagione fredda, il bambino dovrebbe essere vestito in modo caldo, soprattutto intorno alla testa, al collo, all'addome e ai piedi. Ciò aiuterà a prevenire raffreddori o infezioni alla vescica. In estate, dovresti assicurarti che tuo figlio sia adeguatamente protetto dal sole.

Vitamina D

Puoi anche rafforzare il sistema immunitario del tuo bambino lasciandolo assorbire la luce del sole all'aperto. Questo è essenziale per la produzione di vitamina D e quindi anche per un sistema immunitario intatto. Tuttavia, i bambini sani dopo il secondo anno di età necessitano solo di integratori di vitamina D, come quelli somministrati ai bambini nei primi 12-18 mesi di vita, in casi particolari come le malattie gastrointestinali croniche.

Contatto con animali

Contatto con altri bambini

I bambini hanno bisogno dei bambini, non solo dal punto di vista sociale ma anche da quello immunologico. Ad esempio, i bambini con molti fratelli hanno un sistema immunitario più forte e meno allergie.

La situazione è simile per i bambini che frequentano asili nido e scuole materne invece di essere accuditi prevalentemente a casa. Il contatto con altri bambini può anche rafforzare il sistema immunitario di tuo figlio, poiché conosce nuovi germi ed espande la sua memoria immunologica.

Se il bambino viene nuovamente infettato da un agente patogeno noto, il suo sistema immunitario può reagire in modo più efficace. Quindi, anche se i bambini spesso portano a casa un raffreddore dopo l’altro durante i primi tre inverni all’asilo, il loro sistema immunitario ne trarrà beneficio a lungo termine. Non ha senso isolare i bambini dalle altre persone per paura di prendere un raffreddore.

Inoltre, rafforza il sistema immunitario del tuo bambino se si sente a suo agio, ride molto con gli altri, gioca, canta, balla e si coccola.

Mangiare una dieta variata e bere abbastanza

Una dieta variata protegge il microbioma intestinale. Offri a tuo figlio principalmente frutta e verdura fresca, ma anche prodotti integrali, pesce e grassi sani. I nutrienti immunostimolanti, le fibre e le vitamine che contengono sono importanti affinché i bambini rafforzino il loro sistema immunitario. Ciò può contribuire alla salute della flora intestinale e rafforzare il sistema immunitario.

Il tuo bambino dovrebbe anche bere abbastanza durante la giornata (preferibilmente acqua naturale o tisane) per evitare che le mucose si secchino. In inverno il fabbisogno di liquidi è ancora maggiore a causa dell'aria fredda e riscaldata. Se le mucose sono prive di umidità, la rimozione di virus e batteri non funziona altrettanto bene e si è più suscettibili alle infezioni.

Gli aiutanti naturali del sistema immunitario possono essere utili per gli adulti ma inadatti per i bambini: ai bambini di età inferiore a un anno non va dato il miele. Anche l'echinacea e gli integratori alimentari, ad esempio contenenti zinco o vitamina C, dovrebbero essere somministrati ai bambini solo dopo aver consultato un medico.

Prevenire il fumo passivo

Evitare di fumare in presenza di bambini. La nicotina è un veleno per il corpo, favorisce il cancro, compromette la funzione delle cellule e degli organi e indebolisce il sistema immunitario. Tenete inoltre presente che il fumo si deposita nell'abitazione e negli indumenti.

Sonno sano

Per rafforzare il loro sistema immunitario, i bambini (proprio come gli adulti) dovrebbero dormire a sufficienza. Il sonno permette al corpo, e con esso al sistema immunitario, di riprendersi. Ciò riduce il rischio di malattie infettive.

Docce fredde, sauna e percorso Kneipp

E: i bambini non dovrebbero essere costretti a farlo, ma dovrebbero parteciparvi volontariamente. Puoi far appassionare tuo figlio alla sauna se segui alcune regole:

  • Inizialmente per un massimo di cinque minuti, sulla panca inferiore e per un massimo di due sedute,
  • Non entrare in sauna con i piedi freddi,
  • prima di rinfrescarsi con acqua fredda, uscire brevemente all'aria aperta e poi iniziare la colata fredda sulle gambe,
  • bere molti liquidi prima e dopo la seduta in sauna.

I bambini possono anche provare forme più moderate di terapia Kneipp per rafforzare il loro sistema immunitario. Ad esempio, possono camminare regolarmente a piedi nudi, anche per due-cinque minuti, sull'erba bagnata o nella rugiada mattutina. I più coraggiosi possono camminare nella neve da pochi secondi fino a un massimo di due minuti oppure immergere i piedi in un ruscello freddo.

Successivamente, però, i piedi devono essere nuovamente riscaldati. Tuttavia, chiunque abbia freddo o tremi non dovrebbe prendere parte al calpestio della rugiada, dell'acqua o della neve! Sono possibili anche docce fredde, praticate con attenzione e delicatezza sugli avambracci e sulle gambe fino appena sopra il ginocchio.

Rispettare le raccomandazioni sulle vaccinazioni

Alcune malattie infettive possono essere molto pericolose, soprattutto per i bambini (come il morbillo o la parotite). Sono disponibili vaccinazioni contro alcune di queste malattie. Proteggono dai rispettivi agenti patogeni e nella maggior parte dei casi possono prevenire lo scoppio della malattia. Fate quindi vaccinare regolarmente i vostri figli secondo le raccomandazioni del Comitato permanente per le vaccinazioni del Robert Koch Institute (STIKO).

I genitori possono succhiare il ciuccio?

I dentisti mettono in guardia dai genitori che mettono in bocca i ciucci o i cucchiai dei loro figli per prevenire la trasmissione dei batteri della carie. La flora orale dei genitori, infatti, potrebbe avere un’influenza positiva anche su quella dei figli e fungere da allenamento per rafforzare il loro sistema immunitario.

Gli studi dimostrano: se i genitori succhiano il ciuccio più spesso, i bambini di 18 mesi hanno meno probabilità di sviluppare eczema e asma legati alle allergie rispetto ai bambini i cui genitori non hanno mai messo il ciuccio in bocca e invece lo hanno lavato o bollito.

Rafforzare il sistema immunitario durante la gravidanza

  • Segui una dieta sana,
  • evitare lo stress,
  • non fumare e
  • non bere alcolici.

Anche lo stato vaccinale della futura mamma gioca un ruolo importante: per rafforzare in seguito la protezione del nido del bambino, è opportuno dare un’occhiata al libretto delle vaccinazioni non appena si desidera avere figli. Alcune vaccinazioni possono essere recuperate anche durante la gravidanza.

Tuttavia, uno studio recente ha dimostrato che le coccole hanno un effetto positivo anche sul sistema immunitario del bambino: il contatto immediato con la pelle dopo un taglio cesareo, quando il neonato viene adagiato al seno della madre mentre è ancora in sala operatoria, riduce le possibili difficoltà di adattamento per il bambino e garantisce anche il trasferimento di germi materni sani.