Ravanello nero per la tosse

Che effetto ha il ravanello nero?

La radice del ravanello nero viene utilizzata sia in cucina che in medicina. A rigor di termini, si tratta di un germoglio (rizoma) che cresce sotterraneo, che può avere una forma da tondeggiante-sferica a ovale fino ad allungata-appuntita.

Il ravanello nero ha un effetto germinibitore (antimicrobico), stimola il flusso della bile e aiuta la digestione (ad esempio dei grassi). Alla pianta medicinale viene attribuito anche un effetto espettorante.

Pertanto, il ravanello nero viene spesso utilizzato per problemi digestivi e per il catarro delle prime vie respiratorie. Nella medicina popolare la pianta viene utilizzata anche per curare la tosse, come la pertosse o la tosse associata alla bronchite.

Come viene utilizzato il ravanello nero?

Ravanello nero come rimedio casalingo

Succo di ravanello o miele di ravanello – come rimedio casalingo in queste preparazioni viene spesso utilizzato il ravanello nero.

Succo di ravanello

Per scopi medicinali, il ravanello nero viene utilizzato principalmente come sciroppo per la tosse. Per ottenere un succo di ravanello fresco, sbucciate, tritate o grattugiate il ravanello nero e strizzatelo, ad esempio attraverso un panno. Da un ravanello di medie dimensioni si ottengono circa 250 ml di succo spremuto.

La dose giornaliera è di circa 100-150 ml di succo di ravanello. Alcuni esperti consigliano anche solo da 50 a 100 millilitri al giorno. In ogni caso è importante notare che il succo di ravanello sviluppa il suo effetto solo se assunto come trattamento per un periodo di diverse settimane.

Tuttavia, questo non dovrebbe essere fatto continuamente: fare una pausa di due o tre giorni ogni quattro o cinque giorni – a causa dell’effetto irritante del ravanello nero sulle mucose.

Miele di ravanello

Un antico rimedio casalingo contro tosse, bronchite e gola congestionata è il miele di ravanello: prendi un ravanello (sferico), taglia un “coperchio” e svuotalo con l'aiuto di un coltellino e un cucchiaio. Quindi riempitelo con miele di alta qualità, rimettete il “coperchio” e lasciatelo in infusione per diverse ore – in frigorifero. Versate poi il miele arricchito con il succo di ravanello in un barattolo di marmellata pulito.

I bambini di età inferiore a un anno non dovrebbero mangiare il miele. Potrebbe contenere tossine batteriche pericolose per loro.

Preparati pronti con ravanello nero

Puoi trovare il succo di ravanello nero già pronto in farmacia, nei negozi di alimenti naturali o nelle farmacie ben fornite.

Quali effetti collaterali può causare il ravanello nero?

Cosa dovresti considerare quando usi il ravanello nero

  • Se il succo di ravanello ti provoca fastidio allo stomaco, dovresti smettere di berlo.
  • Le persone con calcoli biliari dovrebbero evitare anche il ravanello nero. Soprattutto a dosi più elevate, può causare coliche biliari.
  • In generale, se si hanno problemi alla cistifellea è consigliabile discutere prima l'uso del ravanello nero con un medico o un farmacista.

Come ottenere il ravanello nero e i suoi prodotti

Cos'è il ravanello nero?

Il ravanello nero (Raphanus sativus var. niger) appartiene alla famiglia delle piante crocifere (Brassicaceae). È strettamente correlato al ravanello bianco (ravanello alla birra bianca) e al ravanello.

La famiglia più numerosa comprende rafano, cavolo rapa, cavoli, broccoli e cavolfiori. Appartengono tutti alla famiglia delle crocifere.