Ferite da morso: primo soccorso per ferite da morso

Breve panoramica

  • Cosa fare in caso di ferite da morso? Pronto soccorso: pulire, disinfettare, coprire sterilmente, se necessario bendare a pressione in caso di forte emorragia, immobilizzare la parte del corpo ferita in caso di morsi di serpente. Portare la persona colpita dal medico o chiamare l'ambulanza.
  • Rischi di ferite da morso: infezione della ferita, danno ai tessuti (ad esempio a muscoli, nervi, tendini, vasi o ossa); sintomi di avvelenamento (se morso da animali velenosi).
  • Quando vedere un medico? In linea di principio, ogni ferita da morso dovrebbe essere esaminata da un medico e trattata se necessario.

Attenzione.

  • Anche le ferite da morso leggere e apparentemente innocue possono infettarsi.
  • Nel peggiore dei casi si sviluppa un'infezione del sangue pericolosa per la vita, tetano o rabbia!
  • Una ferita può infettarsi anche giorni dopo il morso. Pertanto, osservare le ferite da morso per individuare eventuali segni di infiammazione (gonfiore, arrossamento, ipertermia, ecc.).

Ferita da morso: cosa fare?

  1. Danni superficiali alla pelle, ferite da graffio, possibili lividi.
  2. Ferite cutanee più profonde fino alla pelle muscolare (fascia), nella muscolatura o nelle strutture cartilaginee
  3. Ferita con morte dei tessuti (necrosi) o grave danno tissutale (difetto della sostanza)

Tuttavia, è quasi impossibile per i non addetti ai lavori valutare correttamente la gravità di una lesione da morso. Pertanto, qualsiasi ferita da morso deve essere considerata un'emergenza e trattata da un medico. Innanzitutto, però, è necessario prestare il primo soccorso in caso di lesioni da morso:

  • Per le ferite da morso che non sanguinano molto (come quelle di cani o gatti), pulisci la ferita con acqua.
  • Disinfettare quindi la ferita (se è disponibile un disinfettante adatto per ferite) e coprirla sterilmente.
  • Per le ferite da morso molto sanguinanti, dovresti applicare una benda compressiva.
  • Portare rapidamente il paziente da un medico o chiamare il servizio di ambulanza.

Tipi di lesioni da morso

A seconda del morso dell'animale, le lesioni da morso di solito hanno modelli di lesione tipici. Dipende anche dall’“autore del reato”, ad esempio, quanto è grande il rischio di infezione della ferita.

Morso umano

Se un essere umano morde, di solito rimane un'impronta a forma di anello con lividi e abrasioni cutanee puntiformi. Il rischio di infezione è notevole! Un morso umano può trasmettere il virus dell'AIDS (HIV) o dell'epatite (B o C).

Morso di gatto

Anche i morsi di gatto sono molto contagiosi. Ad esempio, possono causare avvelenamento del sangue (sepsi) o trasmettere la rabbia. Un morso di gatto lascia in genere ferite profonde e punteggiate, ma difficilmente sanguinano. Le lesioni tissutali possono estendersi alle ossa. In caso di morsi di gatto alla mano, vengono spesso colpiti i tendini e le articolazioni delle dita.

Morso di cane

I cani di solito mordono una persona sulle mani e sugli avambracci e nei bambini piccoli anche sul viso. Si tratta spesso di lacerazioni o contusioni con bordi frastagliati. Poiché gli animali hanno denti appuntiti e mascelle potenti, lesioni più profonde a muscoli, tendini, vasi, nervi e/o ossa non sono rare. Possibili infezioni della ferita dopo un morso di cane includono avvelenamento del sangue e rabbia.

Maggiori informazioni su questo argomento nell'articolo Morso di cane.

Morso di roditore

Roditori come ratti, topi, porcellini d'India, scoiattoli o conigli infliggono solitamente solo ferite da morso superficiali. Qui le infezioni delle ferite sono rare (ad es. rabbia, tularemia = peste dei conigli, febbre da morso di ratto).

Morso di cavallo

A causa dei denti piatti degli animali, qui sono caratteristici i lividi (riconoscibili, tra le altre cose, dal livido).

Morso di serpente

Maggiori informazioni sull'argomento nell'articolo Morso di serpente.

Ferita da morso: rischi

Il pericolo più grande con una ferita da morso è l'alto rischio di infezione. Inoltre, l'aggressore potrebbe aver causato gravi danni ai tessuti della vittima. Se viene morso da un serpente velenoso c'è anche il rischio di avvelenamento.

Ferita da morso: infezione

Nel caso di morsi di gatti e di esseri umani la percentuale di contagio è pari a circa il 50%, nel caso di morsi di cane leggermente inferiore. Tali infezioni delle ferite hanno origine dai numerosi germi contenuti nella saliva degli animali e degli esseri umani, che possono penetrare nella ferita quando mordono.

Anche il rischio di infezione nelle ferite da morso è elevato perché le lesioni vengono spesso sottovalutate e quindi non trattate professionalmente. Il rischio è particolarmente elevato in caso di ferite molto profonde e contaminate e quando il tessuto è stato gravemente distrutto.

Danno tissutale

Le ferite da morso leggero spesso feriscono solo lo strato superficiale della pelle (epidermide). Al contrario, i morsi più profondi possono causare danni considerevolmente più gravi. Ad esempio, la pelle può staccarsi dal tessuto sottostante (dermoabrasione/decollement). Spesso vengono danneggiati anche i nervi, i vasi sanguigni, i tendini, i muscoli e/o le ossa, talvolta con conseguenze corrispondenti.

In caso di danni ai nervi, ad esempio, il paziente potrebbe non essere più in grado di percepire gli stimoli termici e di toccare anche la zona del corpo interessata (disturbi della sensibilità). Sono possibili anche restrizioni di movimento. Le lesioni vascolari possono causare sanguinamento nei tessuti. Nel peggiore dei casi, una parte del corpo viene completamente strappata dal morso, ad esempio la mano o un orecchio.

Avvelenamento da morso di serpente

Lesioni da morso: quando consultare un medico?

Con una ferita da morso dovresti sempre andare dal medico. Innanzitutto perché solo lui può valutare adeguatamente l’entità dell’infortunio. In secondo luogo, perché le ferite da morso possono causare infezioni alla ferita. Se necessario o opportuno, il medico può somministrare immediatamente al paziente una vaccinazione contro il tetano o la rabbia.

Ferite da morso: esami da parte del medico

Nel colloquio con il paziente o gli accompagnatori, il medico cercherà innanzitutto di farsi un quadro dell'andamento della lesione e della ferita da morso stessa (anamnesi). Chiederà, ad esempio, se l'animale si è comportato in modo vistoso (sospetta rabbia) e – nel caso degli animali domestici – se è stato vaccinato contro la rabbia. Il medico deve essere informato anche su eventuali carenze immunitarie note del paziente (ad es. diabete o terapia con cortisone) e sull'assunzione di farmaci (ad es. anticoagulanti).

Se si sospetta che la ferita da morso sia associata a lesioni ossee, le tecniche di imaging porteranno chiarezza (ad esempio, radiografia).

Ferite da morso: trattamento da parte del medico

Il medico pulirà e risciacquerà accuratamente le ferite da morso leggero (di nuovo). Quindi li chiuderà con cerotto, graffette o sutura (cura primaria della ferita).

Le ferite profonde e infette, invece, vengono solitamente tenute aperte per un po' e pulite più volte prima di essere chiuse (cura secondaria della ferita). Questo viene fatto per prevenire l'infezione o per eliminare prima un'infezione esistente.

Se necessario, il medico rimuoverà il tessuto danneggiato, morto o infetto dall’area della ferita prima di chiudere la ferita (debridement).

Nel caso di un morso di serpente, i pazienti vengono spesso trattati come ricoverati. La parte del corpo ferita viene immobilizzata.

Prevenire le ferite da morso

Le lesioni da morso si verificano frequentemente. A mordere sono soprattutto i cani, più raramente gatti, cavalli, roditori o altri esseri umani. Per quanto riguarda gli animali che attaccano, ci sono alcune cose che puoi fare per prevenire le ferite da morso:

  • Comportarsi in modo calmo e difensivo nei confronti di cani, gatti e altri animali, piuttosto che in modo minaccioso o aggressivo. Ciò vale anche quando si ha a che fare con animali domestici altrimenti pacifici.
  • Impara a interpretare correttamente i segnali di allarme degli animali.
  • Non toccare un animale se sta allattando o ha dei piccoli.
  • Non avvicinarsi mai ad un animale silenziosamente e/o da dietro. Potrebbe spaventarsi e mordere.
  • Evitare movimenti rapidi e rumori forti vicino a un animale.
  • Indossa scarpe robuste e pantaloni lunghi quando cammini in una zona con serpenti. Inoltre, usa un bastone da passeggio: le vibrazioni quando tocca il suolo avvertiranno l'animale, quindi di solito si allontanerà.

Se prendi a cuore queste misure, puoi ridurre il rischio di morsi di animali.