Intossicazione da alcol: sintomi, primo soccorso, terapia

Breve panoramica

  • Cosa fare in caso di intossicazione da alcol? Prestare i primi soccorsi: far bere abbondante acqua alla persona colpita se è cosciente, mantenerla in una posizione morbida e stabile, tenerla al caldo, controllare regolarmente la respirazione. Pazienti incoscienti: posizionare in posizione laterale laterale, al caldo, chiamare il servizio medico di emergenza.
  • Avvelenamento da alcol – rischi: congelamento, danno/insufficienza d’organo, arresto respiratorio e/o cardiovascolare.
  • Cosa fa il dottore? A seconda della gravità dell'intossicazione da alcol, somministrare liquidi mediante infusione, monitorare le funzioni vitali (battito cardiaco, respirazione, ecc.), dialisi o ventilazione se necessario.

Attenzione.

  • A piccole dosi, l’alcol colpisce solo selettivamente le regioni del cervello che controllano le nostre emozioni. A dosi più elevate, tuttavia, paralizza l’intero sistema nervoso centrale.

Intossicazione da alcol: sintomi

Ci sono transizioni graduali tra un lieve ronzio e un tangibile avvelenamento da alcol. I sintomi che si manifestano cambiano con l’aumento del consumo di alcol – più velocemente in alcune persone, più lentamente in altri (vedi sotto: Cause e fattori di rischio):

Una lieve intossicazione da alcol ("ronzio") spesso risulta piacevole, almeno inizialmente. La testa è leggera, ti senti sciolto, una sensazione di calore si diffonde attraverso il corpo.

Alla crescente intossicazione da alcol si accompagnano anche problemi di orientamento e una ridotta capacità di reazione. Ben presto cominciarono a manifestarsi nausea e perfino vomito.

Man mano che l'intossicazione da alcol progredisce, compaiono questi sintomi:

  • Disturbi delle funzioni di pensiero
  • Disturbi della percezione (ad esempio ridotta sensazione di freddo)
  • Disturbi della coscienza (la persona colpita non è più reattiva, percepisce tutto solo attraverso un velo)

La persona ubriaca può eventualmente perdere conoscenza e persino cadere in coma (coma alcolico). Poi si può arrivare all'arresto respiratorio! Esiste inoltre pericolo di vita, perché in caso di forte avvelenamento da alcol i riflessi di protezione vengono meno come il riflesso della tosse. Il vomito può quindi penetrare nelle vie respiratorie: pericolo di soffocamento!

Non ti senti male solo durante l'intossicazione, ma di solito anche dopo. Ad esempio, nell'intossicazione da alcol, i sintomi successivi possono includere mal di testa, nausea e una sensazione generale di debolezza.

Fasi dell'avvelenamento da alcol

I professionisti medici distinguono le seguenti fasi di intossicazione da alcol:

  • Stadio di eccitazione (1 – 2 per mille nel sangue): lieve ubriachezza, leggero disturbo dell'andatura, sensazione di rilassatezza, disattenzione e disinibizione, loquacità, sopravvalutazione di se stessi, reazioni imprecise, ecc.
  • Stadio di ipnosi (2 – 2.5 per mille): L'ubriaco tende a dormire, ma può ancora essere svegliato. Inoltre, gravi disturbi dell’equilibrio durante la deambulazione, percezione rallentata, pensiero rallentato, umore chiaro e spesso aggressivo, ecc.
  • Stadio di asfissia (> 4 per mille nel sangue): disturbi circolatori e/o respiratori, rapidi brividi al freddo (rischio di congelamento), possibile morte.

Intossicazione da alcol: cosa fare?

Non esistono rimedi casalinghi o antidoti contro l’alcol o l’intossicazione da alcol. L'aria fresca, una doccia fredda o uno stimolo doloroso (ad es. uno schiaffo succoso in faccia) possono far sembrare di nuovo più sveglia la persona colpita per un breve periodo. Tuttavia, tali misure non hanno alcuna influenza sull’effetto dell’alcol.

Se sospetti un avvelenamento da alcol in qualcuno o ne vedi i segni, adotta invece le misure di primo soccorso:

Ulteriori misure di primo soccorso per l'intossicazione da alcol dipendono dal fatto che la persona sia cosciente o meno:

Persona ubriaca cosciente:

  • Interrompere il consumo di alcol: assicurarsi che la persona ubriaca non beva più alcol.
  • Vomito: alcune persone intossicate possono vomitare. Questo trasporta quantità residue di alcol fuori dallo stomaco. Stai al fianco della persona durante questo processo. Non è consigliabile indurre il vomito deliberatamente: ad esempio la mucosa dello stomaco o dell'esofago può lacerarsi oppure il contenuto dello stomaco può essere inalato (aspirazione, pericolo soprattutto in caso di annebbiamento della coscienza).
  • Abbondante acqua: se il paziente riesce a trattenere i liquidi, è necessario dargli molta acqua da bere.

In caso di lieve intossicazione da alcol, è possibile il "trattamento" a casa. Nella maggior parte dei casi, l’intossicazione può essere “sospesa” senza intervento medico. Tuttavia non bisogna lasciare sola la persona colpita per tutta la durata dei sintomi di intossicazione.

Ubriaco incosciente:

  • Posizione prona: se qualcuno con grave intossicazione da alcol è incosciente, dovresti metterlo immediatamente in posizione prona con la testa iperestesa. Aprire la bocca in modo che il vomito possa defluire e non entrare nella trachea.
  • Riscaldamento: l’alcol prevale virtualmente sul meccanismo di controllo per il mantenimento della temperatura corporea interna. Tenere quindi la persona priva di sensi al caldo (ad es. con una coperta).
  • Rianimazione se necessaria: fino all'arrivo dei soccorsi, controllare regolarmente se la persona priva di sensi respira ancora. Se la respirazione si ferma, è necessario iniziare immediatamente la rianimazione!

Se una persona ubriaca si comporta in modo aggressivo o mette in pericolo se stessa, chiamate senza esitazione la polizia!

Intossicazione da alcol: cause e fattori di rischio

Ad esempio, le persone che consumano alcol frequentemente di solito mostrano meno sintomi rispetto a coloro che bevono alcol raramente o quasi per nulla. Le persone con un peso corporeo basso (come bambini e adolescenti) sono più suscettibili all’avvelenamento da alcol. Le persone con danni cerebrali (ad esempio a causa di una condizione medica) hanno anche un rischio maggiore di avvelenamento da alcol dopo aver bevuto quantità anche molto piccole di alcol.

Cosa succede nel corpo

Pericolo derivante dall'alcol ad alta gradazione e dal consumo eccessivo di alcol

L'avvelenamento da alcol può verificarsi particolarmente facilmente quando si bevono bevande ad alta gradazione (come la vodka). Anche un numero relativamente piccolo di bicchieri può contenere grandi quantità di alcol. A titolo di confronto, una bottiglia di vodka (750 ml) contiene tanto alcol puro quanto sei litri di birra.

Pericoloso è anche il binge eating, ovvero il consumo di grandi quantità di alcol in un breve periodo di tempo. Soprattutto il bere eccessivo con alcol ad alta gradazione può portare rapidamente ad avvelenamento da alcol. Il fegato deve quindi far fronte subito ad un'elevata dose di alcol. I primi lievi segni di intossicazione da alcol solitamente non compaiono. Invece, una grave intossicazione si manifesta improvvisamente e direttamente.

Innanzitutto il medico cerca di ottenere importanti informazioni di base in una breve conversazione (anamnesi). Se non è più possibile parlare adeguatamente con la persona ubriaca, il medico si rivolge a questo scopo alle altre persone presenti (parenti, amici, ecc.).

Questo è seguito da un esame fisico. Ciò consente al medico di valutare la gravità dell'intossicazione da alcol.

Quindi misura il livello di zucchero nel sangue della persona colpita. Soprattutto i diabetici, i cui livelli di zucchero nel sangue sono troppo bassi, possono manifestare sintomi simili a quelli dell'intossicazione da alcol.

Valori del sangue e screening farmacologico

Poiché la persona interessata può aver assunto, consapevolmente o inconsapevolmente, anche altri farmaci, il medico effettua anche un cosiddetto “screening farmacologico”. Per la terapia è importante sapere se altre sostanze hanno causato l'intossicazione o hanno intensificato i sintomi.

Ciò che deve essere preso in considerazione anche dal medico: in alcuni casi i sintomi della sindrome da astinenza da alcol assomigliano a quelli dell'intossicazione da alcol.

Intossicazione da alcol: trattamento dal medico

In caso di intossicazione da alcol, il medico cercherà di alleviare i sintomi e prevenire complicazioni. Inoltre, il paziente non deve avere la possibilità di mettere in pericolo sé stesso o gli altri. Nei singoli casi, il trattamento si basa sul tipo e sull'entità dei sintomi dell'intossicazione da alcol.

Se l'ubriaco è molto agitato o aggressivo, il medico solitamente gli somministra un farmaco calmante. In casi eccezionali, le persone colpite vengono trattenute per la loro stessa protezione.

L'avvelenamento da alcol con alcoli tossici come metanolo o isopropanolo deve solitamente essere trattato dal medico con farmaci.

Intossicazione da alcol: conseguenze

Di solito, un lieve avvelenamento da alcol guarisce senza conseguenze. Tuttavia, intossicazioni alcoliche ripetute o gravi possono causare danni al cervello, al fegato e ai reni. In casi particolarmente gravi, l’avvelenamento da alcol è fatale.

Le donne incinte dovrebbero assolutamente evitare qualsiasi tipo di alcol (anche in piccole quantità), poiché può compromettere profondamente lo sviluppo del bambino.