ADHD negli adulti: sintomi, diagnosi

Breve descrizione

  • Sintomi: difficoltà di organizzazione e pianificazione, disturbo da deficit di attenzione e impulsività.
  • Diagnosi: un colloquio completo ed esclusione di altre malattie organiche o mentali.
  • Terapia: psicoterapia e farmaci

Sintomi dell'ADHD negli adulti

Irrequietezza interiore, dimenticanza e sbadataggine vengono alla ribalta negli adulti con ADD e ADHD... Tuttavia, sintomi come comportamento impulsivo e azioni avventate sono ancora presenti.

Troppo raramente questi segni vengono riconosciuti come sintomi di ADHD negli adulti. Di solito, gli individui affetti manifestano questi comportamenti per così tanto tempo che vengono percepiti come parte della loro personalità.

Difficoltà organizzative

L'ADHD negli adulti si manifesta spesso con comportamenti che possono apparire alienanti e incuranti nei confronti dell'ambiente. La mancanza di perseveranza, così come il ritardo e il disordine, sono spesso percepiti come problematici da chi li circonda.

Disturbo dell'attenzione

Il disturbo da deficit di attenzione può avere conseguenze di vasta portata. Ad esempio, la perdita del lavoro è una conseguenza comune dell’ADHD o dell’ADD negli adulti. Gli adulti con ADHD hanno anche un rischio maggiore di incidenti, dovuto in parte alla loro scarsa capacità di concentrazione.

impulsività

Gli adulti con ADHD spesso agiscono in modo impulsivo. Prendono decisioni spontaneamente in base al loro istinto. Anche il loro umore può cambiare rapidamente.

La loro impulsività può anche rendere pericolosi gli adulti con ADHD nel traffico (così come la ridotta capacità di concentrazione menzionata sopra).

Bassa tolleranza allo stress e alla frustrazione

Se le cose non vanno come sperano, spesso sono molto frustrati. Ciò si manifesta in irritabilità e irascibilità. La bassa tolleranza allo stress e alla frustrazione rendono più difficile sia la vita professionale che quella sociale. A volte i malati ricorrono persino alla menzogna per sfuggire alla situazione spiacevole.

Iperattività

Un sintomo che ancora spesso si manifesta in età adulta è un forte bisogno di parlare e di interrompere (cadere nelle parole).

Il lato positivo dell'ADHD

Il fattore decisivo è che le persone interessate siano interessate al loro lavoro. Se apprezzano il loro lavoro, saranno pienamente impegnati e altamente motivati. Le loro prestazioni possono quindi essere addirittura superiori alla media.

Malattie concomitanti dell'ADHD

La ricerca ha dimostrato che le persone con ADHD che non vengono trattate spesso si rivolgono a sostanze che creano dipendenza. Consumando cannabis, alcol o nicotina, cercano di calmarsi o di aumentare le loro prestazioni. In un certo senso, usano i farmaci per automedicarsi. Se si è sviluppata una dipendenza dalla droga, deve essere trattata prima che inizi la terapia vera e propria per l'ADHD.

Sintomi dell'ADHD nelle donne

ADHD in una partnership

L’ADHD può anche essere un peso per una partnership. La persona colpita spesso non viene compresa nella vita di tutti i giorni o il suo comportamento viene interpretato male. Ciò porta all’insicurezza, che può causare problemi in una relazione. Inoltre, le persone colpite spesso diventano dipendenti dal proprio partner a causa dell'esclusione che sperimentano.

ADHD negli adulti: esami e diagnosi

Quando diagnostica l'ADHD negli adulti, uno psichiatra o uno psicoterapeuta si basa solitamente sui criteri diagnostici per l'ADHD nell'infanzia e nell'adolescenza.

Per l'esame, il medico o lo psicologo conduce un colloquio dettagliato con la persona interessata. Facendo domande specifiche, lo specialista può determinare quali segni indicano l'ADHD e se sono presenti altri disturbi mentali. Per poter escludere altre cause, come un disturbo della tiroide o disturbi del sonno, il medico esegue anche un esame fisico.

ADHD negli adulti: terapia

Psicoterapia

Secondo le conoscenze attuali, l’ADHD non può essere curata. A volte, però, le menomazioni scompaiono parzialmente nel corso degli anni. Alcune persone colpite sviluppano anche strategie di coping con le quali possono gestire con successo la vita quotidiana e il lavoro. In particolare, le difficoltà nell'organizzazione del lavoro e nella comunicazione professionale e privata possono essere trattate bene con la terapia comportamentale.

Medicazioni

Per i sintomi pronunciati negli adulti, i medici a volte prescrivono farmaci per l’ADHD. Come per i bambini, anche per gli adulti sono disponibili due diversi principi attivi (metilfenidato e atomoxetina). Non curano il disturbo, ma aiutano a migliorare la qualità della vita.

Puoi leggere ulteriori informazioni sui farmaci per l’ADHD nel nostro articolo ADHD.